Coin News

Il volume dell'ETF short Bitcoin di Proshares sale del 380% il secondo giorno, dopo un lancio deludente

6 d ago4 min readRegulation
Il volume dell'ETF short Bitcoin di Proshares sale del 380% il secondo giorno, dopo un lancio deludente

Il primo exchange-traded fund (ETF) short su Bitcoin (BTC) di ProShares è partito a rilento al lancio di martedì, ma aumentando il volume degli scambi del 380% durante il secondo giorno.

Il giorno del lancio, martedì, il ProShares Bitcoin Short Strategy ETF (BITI) ha scambiato un misero numero di 183.300 azioni, che l'analista dell'ETF di Bloomberg Eric Balchunas ha evidenziato in un tweet essere "meno dell'1% del volume che $BITO aveva a quest'ora nel primo giorno".

Tuttavia, il giorno successivo il volume degli scambi è balzato di quasi quattro volte a 886.200 azioni, per un valore di circa 36,2 milioni di dollari, secondo quanto riportato da Yahoo Finance.

Nel secondo giorno di negoziazione, ProShares #Bitcoin short strategy ETF (BITI) scambia oltre 870.000 azioni, 35 milioni di valore

ProShares #Bitcoin short strategy ETF (BITI) trades over 870k shares, 35 million value, on second trading day— unfolded. (@cryptounfolded) June 22, 2022

L'exchange-traded fund BITI consente agli investitori di assumere posizioni short su Bitcoin senza detenere direttamente l'asset. Lo shorting significa speculare sul ribasso del valore di un mercato o di un'attività.

Michael L. Sapir, amministratore delegato di ProShares, ha discusso del volume del secondo giorno come indicativo della domanda e della bassa struttura delle commissioni di BITI:

"L'accoglienza che BITI sta ricevendo sul mercato afferma la domanda degli investitori nei confronti di un comodo e conveniente ETF per trarre potenzialmente profitto o coprire le partecipazioni in criptovalute quando Bitcoin scende di valore."

ProShares offre anche il Bitcoin Strategy ETF (BITO), lanciato il 18 ottobre. Nel suo primo giorno di negoziazione, BITO ha registrato un volume di circa 1 miliardo di dollari.

A novembre, il volume di BITO era tra i primi 2% di tutti gli ETF, ma ora ha perso il 50,93% del suo valore iniziale.

Naturalmente, 36 milioni di dollari non sono nulla in confronto alle posizioni long per 1 miliardo di dollari del primo giorno. Questo potrebbe significare che la maggior parte degli investitori non sia sicura di una continuazione ribassista. Negli ultimi 30 giorni, la più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato ha perso oltre il 30% del suo valore.

La performance relativamente scarsa di BITI nel giorno del lancio ha suscitato le proteste del CFA di Bloomberg Intelligence James Seyffart. Martedì Seyffart ha twittato che nella prima ora di negoziazione BITI aveva registrato un volume di 1 milione di dollari appena.

Seyffart ha riferito che si aspettava che il volume di apertura fosse basso, affermando: "non dico che sia una sorpresa. Anche se devo ammettere che sono un po' sorpreso che sia così basso".

$BITI, il Proshares inverse #Bitcoin futures ETF lanciato oggi, è partito piuttosto lentamente in base al suo volume. Il volume di negoziazione è iniziato solo alle 9:57 circa. Quindi abbiamo un'ora di trading e solo 1 milione di dollari di volume totale...

So.. $BITI, the Proshares inverse #Bitcoin futures ETF that launched today is off to a pretty slow start based on its volume. Granted it didn't start trading till about 9:57 AM. Sooo we have an hour of trading and only $1 million in total trading volume... — James Seyffart (@JSeyff) June 21, 2022

Alla chiusura, BITI aveva realizzato un volume di circa 7,1 milioni di dollari ad un prezzo medio giornaliero di 39,06$ per azione.

Anche i nuovi ETF australiani su Bitcoin hanno faticato ad attrarre interesse. Ad aprile, il Cosmos Purpose Bitcoin Access ETF (CBTC) avrebbe dovuto attirare 1 miliardo di dollari di afflussi. Tuttavia, il suo lancio e quello dell'ETF 21Shares Bitcoin ETF (EBTC) sono stati posticipati al 12 maggio. Ad oggi, CBTC registra solo 810.000$ di asset in gestione, mentre EBTC ne sigla 2,8 milioni.

I trader americani desiderano ancora un ETF spot su Bitcoin, che la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti continua a negare da anni. Il commissario Hester Pierce ritiene che un ETF spot su Bitcoin potrà essere lanciato negli Stati Uniti solo quando gli operatori del settore e le autorità di regolamentazione collaboreranno più attivamente, finalizzando un punto d'incontro.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store