Coin News

Tencent e McCann si preparano ad entrare nel metaverso

7 d ago3 min readOther
Tencent e McCann si preparano ad entrare nel metaverso

Tencent e McCann si stanno preparando a competere nel settore dei metaversi.

Ormai è sotto gli occhi di tutti; il metaverso sta diventando il degno erede, o meglio, un’evoluzione possibile di Internet.

La Cina e la sua severa regolamentazione

Il metaverso è sicuramente la nuova frontiera del web che entrerà lentamente a far parte della nostra quotidianità.

Per questo motivo anche le grandi aziende tecnologiche cinesi, tra cui anche Tencent, hanno deciso di lanciarsi in questa nuova avventura, iniziando a lavorare ad un prototipo che schiaccia l’occhiolino ai grandi competitor come Meta.

Secondo Morgan Stanley, potenzialmente il mercato del metaverso in Cina potrà essere valutato 52 trilioni di yuan o 8 trilioni di dollari, ma è anche altamente probabile che Pechino imporrà una severa regolamentazione, se non una vera e propria censura, su questo nuovo mondo virtuale.

Una decisione che non desterebbe sconcerto, visto che anche il mondo del web cinese è isolato da quello del resto del pianeta.

Hanyu Liu, analista del mercato cinese presso Daxue Consulting, afferma infatti:

“Ci aspettiamo di vedere una severa censura, ovvero ci sarà probabilmente un metaverso cinese isolato, separato da quello internazionale”.

Si può dire quindi che le Big tech cinesi come Tencent, NetEase, ByteDance e Alibaba stiano facendo da apripista per le altre compagnie nazionali.

Ma non vi è altra alternativa: ​​

“Il metaverso è il futuro dei social” ha affermato Winston Ma, managing partner di CloudTree Ventures.

Ha poi aggiunto:

“Tutti i colossi tecnologici della Cina devono abbracciare questo paradigma per trovare modi nuovi di coinvolgere la generazione più giovane di utenti internet. Si tratta di una priorità di business perché i modelli basati sugli smartphone e il mobile internet sono maturi”.

McCann Worldgroup presenta MWVerse

Le compagnie pronte ad investire e farsi spazio nell’universo phygital sono in continuo e costante aumento, infatti anche McCann, una delle più importanti agenzie pubblicitarie al mondo, ha rivelato di essersi lanciata a capofitto nel settore.

Per esser più precisi, McCann Worldgroup ha presentato, proprio nelle ultime ore, il proprio metaverso – MWVerse, un’esperienza virtuale basata su Web3 che l’azienda ha sviluppato in collaborazione con Meta e la società di sviluppo software Journee.

MWVerse permette di partecipare virtualmente a Cannes Lions

Se sia stata una coincidenza o una cosa da tempo programmata non si sa, quello che vi è di certo però è che il lancio di MWVerse coincide perfettamente con il Cannes Lions international festival of creativity.

Così MWVerse ha deciso di sfruttare questa occasione per permettere a tutti gli utenti, che non potranno essere presenti IRL, di partecipare virtualmente all’evento.

Un’esperienza virtuale curata nei minimi dettagli, accessibile tramite desktop o dispositivo mobile.

Elav Horwitz, Vicepresidente senior e direttore dell’innovazione globale di McCann Worldgroup, ha così commentato il lancio di MWVerse:

“L’obiettivo era creare uno spazio creativo nel metaverso per i nostri team e clienti.Possono sperimentarlo, ospitare riunioni, condividere contenuti, invitare i loro team. Può essere personalizzato secondo necessità”.

McCann ha invece dichiarato:

“Gli elementi fondamentali di web3 sono la collaborazione e l’interoperabilità, per questo abbiamo progettato la nostra nuova esperienza virtuale in collaborazione con Meta e Journee. Abbiamo cercato di fornire un mix simbiotico di tecnologie all’avanguardia da utilizzare su MWVerse”.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store