Coin News

Secondo l'ultima dichiarazione l'82% delle riserve di Tether è detenuto in asset "estremamente liquidi"

11 Nov, 20222 min readRegulation
Secondo l'ultima dichiarazione l'82% delle riserve di Tether è detenuto in asset "estremamente liquidi"

Il 10 novembre Tether Holdings Limited, emittente di stablecoin, ha pubblicato la sua ultima dichiarazione trimestrale, sottolineando la natura "estremamente liquida" dei suoi asset in un momento in cui i mercati delle criptovalute stanno scontando la notizia dell'apparente insolvenza di FTX.

Al 30 settembre 2022, la società ha dichiarato che l'82% delle riserve di Tether era detenuto in contanti, equivalenti e altri depositi di breve durata. L'esposizione di Tether ai commercial paper — una forma di debito aziendale a breve termine con un profilo di rischio più elevato — è scesa ad appena lo 0,07% delle sue partecipazioni.

L'azienda ha dichiarato di non aver subito alcuna perdita a seguito della liquidazione, di oltre 24 miliardi di dollari, delle proprie posizioni in commercial paper. I buoni del tesoro degli Stati Uniti rappresentano ora oltre il 58% delle riserve dell'emittente di stablecoin.

Nel terzo trimestre Tether ha registrato un utile, aggiungendo 60 milioni di dollari alle sue riserve in eccesso. Paolo Ardoino, CTO di Tether, ha dichiarato che l'ultima dichiarazione dimostra la solidità della posizione finanziaria dell'azienda e il suo impegno per la trasparenza.

Questa dichiarazione trimestrale è stata condotta da BDO Italia, divisione contabile di BDO Global, che Tether ha assunto in agosto per adempiere ai suoi obblighi di rendicontazione. A partire da allora, Tether ha pubblicato dichiarazioni mensili a dimostrazione del fatto che la sua stablecoin USDT (USDT) è pienamente coperta.

Come conseguenza dell'implosione di FTX, il 10 novembre USDT è sceso brevemente sotto il valore di 1$. Tuttavia, Ardoino ha invitato alla calma comunicando che la sua società ha elaborato circa 700 milioni di dollari di richieste di rimborso nell'arco di 24 ore. "Nessun problema. Continuiamo ad andare avanti", ha dichiarato in un tweet. Nel frattempo USDT ha riguadagnato il suo peg e viene scambiato a 1 $.

#tether ha elaborato ~700M di richieste di rimborso nelle ultime 24 ore.Nessun problema.Continuiamo ad andare avanti.— Paolo Ardoino (@paoloardoino) November 10, 2022

#tether processed ~700M redemptions in last 24h.No issues.We keep going.— Paolo Ardoino (@paoloardoino) November 10, 2022

Sebbene Tether abbia assistito alla nascita di nuovi concorrenti nel corso degli anni, rimane la più grande stablecoin per capitalizzazione di mercato, con 68,5 miliardi di dollari in USDT in circolazione al momento della pubblicazione. Per questo motivo, gli operatori del settore cripto considerano Tether un importante indicatore della propensione al rischio.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store