Coin News

La SEC rinvia a gennaio 2023 la decisione in merito all'ETF spot su Bitcoin di ARK 21Shares

1 h ago2 min readRegulation
La SEC rinvia a gennaio 2023 la decisione in merito all'ETF spot su Bitcoin di ARK 21Shares

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha prorogato il termine per decidere se le azioni dell'exchange-traded fund (ETF) Bitcoin (BTC) di ARK 21Shares potranno essere quotate sul Chicago Board Options Exchange BZX Exchange.

In un annuncio del 15 novembre, la SEC ha emesso un avviso di proroga del periodo di valutazione per la domanda dell'ETF Bitcoin di ARK 21Shares, depositata originariamente presso l'autorità di regolamentazione federale il 13 maggio. La SEC ha posticipato due volte la sua decisione riguardo all'approvazione o alla disapprovazione dello strumento di investimento in criptovalute, a luglio con una proroga e ad agosto con un periodo di commenti.

"La Commissione ritiene opportuno stabilire un periodo più lungo entro il quale emettere un ordine di approvazione o disapprovazione per la modifica della regola proposta, in modo da avere tempo sufficiente per considerare la suddetta modifica e le questioni in essa sollevate", ha dichiarato Sherry Haywood, assistente segretario della SEC. "Di conseguenza, la Commissione [...] fissa al 27 gennaio 2023 la data entro la quale la Commissione dovrà approvare o disapprovare la modifica della regola proposta".

Nel 2021 ARK Invest aveva iniziato a collaborare con l'emittente di ETF 21Shares, con sede in Europa, per la presentazione di un ETF Bitcoin spot quotato sul Cboe BZX Exchange, ma ad Aprile la SEC ha respinto la richiesta. Secondo le attuali disposizioni della SEC, con l'annuncio del 15 novembre l'autorità di regolamentazione federale ha di fatto esaurito la possibilità di continuare a ritardare la decisione sull'ETF cripto.

Ad oggi, la SEC non ha mai approvato un ETF spot sulle criptovalute negli Stati Uniti, ma a partire dall'ottobre 2021 ha dato il via libera a strumenti di investimento legati ai futures sul BTC attraverso un fondo di ProShares. Dopo il rifiuto della domanda, Grayscale, gestore di asset digitali, ha intrapreso un'azione legale contro la SEC, sostenendo che il rifiuto di approvare un ETF sul BTC è stato "arbitrario, capriccioso e discriminatorio". Altre società, tra cui VanEck, hanno continuato a presentare domanda alla SEC per la creazione di uno strumento di investimento in criptovalute.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store