Coin News

È record: 55.000 Bitcoin, pari a oltre 1,1 miliardi di dollari, sono stati appena prelevati da Binance

27 Oct, 20223 min readBitcoin
È record: 55.000 Bitcoin, pari a oltre 1,1 miliardi di dollari, sono stati appena prelevati da Binance

Ieri Bitcoin (BTC) ha registrato un'attività di acquisto record con BTC/USD che torna ai massimi di sei settimane.

Gli ultimi dati riportati dalla società di analisi on-chain CryptoQuant mostrano che in un solo giorno il numero di BTC usciti dal principale exchange Binance è più alto che mai.

Binance termina la giornata con 55.000 BTC in meno

Nonostante gli avvertimenti sul fatto che il macro bottom potrebbe non essersi ancora verificato, gli investitori di Bitcoin non hanno perso tempo e hanno fatto incetta di BTC sopra i 20.000$.

I guadagni degli ultimi due giorni hanno cambiato il comportamento degli utenti sugli exchange, comportando un calo delle riserve di BTC.

Ieri il comportamento degli utenti su Binance, il più grande exchange per volume, è stato particolarmente interessante, registrando una variazione netta delle posizioni di oltre 55.000 BTC, la più alta di sempre.

I deflussi hanno battuto tutte le altre ondate di acquisti, tra cui il calo a 17.600$ di giugno e il crollo di marzo 2020.

Binh Dang, collaboratore di CryptoQuant, ha inoltre evidenziato che i deflussi dalla piattaforma dei derivati stiano stabilendo record plurimensili.

"Nell'ultimo anno, ieri è stato il giorno con il maggior numero di monete spostate dall'exchange di derivati: 71.579 Bitcoin", ha riportato in un post Quicktake della società, sottolineando che i movimenti interni potrebbero aver costituito una parte del totale.

"Questo numero contribuisce a portare il deflusso di BTC dagli exchange di derivati a 94.024 Bitcoin. Si tratta del numero più significativo da luglio. Questa cifra ha contribuito a ridurre drasticamente le riserve totali sugli exchange di derivati, dopo l'impennata registrata dal calo del prezzo di Bitcoin di maggio".

Dang ha aggiunto che tali deflussi di derivati abbiano accompagnato ancora una volta la diminuzione della pressione sell-side su Bitcoin.

"Sebbene manchi ancora la conferma del bottom di Bitcoin on-chain, guardando indietro a fine 2018, vedremo la differenza", ha concluso.

"Nei più forti cali di prezzo dei due anni precedenti al 2020 e il 2021, ogni caso di forte tendenza al ribasso sulla riserva di derivati ha mostrato un'analoga diminuzione della pressione di vendita. Cosa accadrà stavolta?".

I guadagni non hanno intaccato il bear market di Bitcoin

Per quanto riguarda le riserve di BTC degli exchange, dal 25 al 26 ottobre le principali piattaforme monitorate da CryptoQuant hanno registrato circa 42.500 BTC di deflussi netti.

A differenza di Binance, il cambio di posizione tra piattaforme non ha stabilito un record globale, con giugno che mantiene il livello più alto.

Riassumendo, il collega IT Tech di CryptoQuant ha avvertito che i rialzi potrebbero non durare a lungo. La riunione della Federal Reserve degli Stati Uniti sui tassi di interesse potrebbe portare ad una svolta indesiderata.

"Per me potrebbe significare che si tratta di una sorta di finto pump prima delle riunioni del FOMC del 2 novembre", riferisce in un altro Quicktake.

"Il DXY sta scendendo e ha aiutato S&P500 e Bitcoin a crescere. Fate attenzione perché siamo ancora in un bear market e un piccolo pump non cambia le cose".

Le opinioni qui espresse sono esclusivamente dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di Cointelegraph.com. Ogni investimento comporta dei rischi: dovresti condurre le tue ricerche prima di prendere una decisione.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store