Coin News

Rapporto Q3: La Germania supera gli Stati Uniti nella classifica delle migliori crypto economie

17 Oct, 20223 min readOther
Rapporto Q3: La Germania supera gli Stati Uniti nella classifica delle migliori crypto economie

Secondo un nuovo rapporto, durante il terzo trimestre del 2022 la Germania è diventata la criptoeconomia più favorevole al mondo. Gli Stati Uniti, il detentore del primo posto dello scorso trimestre, sono scesi di sei posizioni, piazzandosi al settimo posto nella classifica.

La classifica delle criptoeconomie stilata da Coincub ha preso in considerazione diversi fattori, come prospettive favorevoli, regole fiscali chiare, comunicazioni normative più trasparenti e altro ancora.

La Germania, pur non essendo un paradiso fiscale, è considerata una delle crypto economie più solide e con una tassazione tradizionale che premia i possessori di criptovalute a lungo termine. La legge tedesca prevede infatti l'azzeramento delle imposte sulle criptovalute detenute per oltre un anno.

La Svizzera si è classificata al secondo posto grazie alla sua proattiva posizione normativa in materia di criptovalute ed è sede di alcune delle migliori organizzazioni di criptovalute al mondo. I tre posti successivi della lista sono stati conquistati rispettivamente da Australia, Emirati Arabi Uniti e Singapore.

L'Australia ha mostrato un grande interesse per le criptovalute e il governo si è dimostrato altrettanto favorevole nell'ultimo anno, promuovendo una legislazione proattiva in materia ed una politica fiscale ragionevole. Gli Emirati Arabi Uniti hanno investito molto nel Web3 e prevedono una politica di zero tasse sui guadagni in crypto. Singapore, invece, si è affermata come potenza crypto in Asia, con una fetta significativa della popolazione coinvolta nel trading e negli investimenti in criptovalute.

Gli Stati Uniti sono scesi al settimo posto a causa della loro sfavorevole politica fiscale sulle criptovalute e della mancanza di chiarezza a livello normativo. Tuttavia, il rapporto ha evidenziato che gli Stati Uniti sono l'unico Paese a consentire alle criptovalute di far parte delle pensioni strategiche lavorative. Con la legislatura in corso su alcune regolamentazioni chiave in materia di criptovalute, gli Stati Uniti potrebbero riportare un miglioramento significativo nella loro classifica entro il prossimo trimestre.

Tra le nazioni più "curiose di criptovalute", in base al numero di ricerche relative a "Bitcoin", El Salvador è di nuovo in cima alla lista, seguito da Nigeria e Repubblica Centrafricana.

La popolazione del Vietnam è risultata essere la più grande accumulatrice di criptovalute, con oltre 20 milioni o quasi il 20% della popolazione con investimenti in criptovalute. Gli Stati Uniti contano oltre 46 milioni di possessori di criptovalute, o quasi il 13% della popolazione.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store