Coin News

Previsioni Near Protocol

3 Nov, 202217 min readOther
Previsioni Near Protocol

Abbiamo analizzato tutto quello che c’è da sapere sulle previsioni $NEAR, per avere strumenti di analisi affidabili sul breve, ma anche sul medio e lungo periodo in termini di valore per questo protocollo. Un protocollo che è tra i più interessanti del momento e che cercheremo di capire se sarà da considerarsi come una buona possibilità per il futuro.

L’analisi che stiamo proponendo su $NEAR terrà conto dell’analisi fondamentale, più utile per chi vuole muoversi in un orizzonte di lungo periodo, così come dell’analisi tecnica, più apprezzata invece da chi vuole operare sul breve periodo.

Previsioni NEAR – Tabella Introduttiva:

Indice pagina

  • 1 .Previsioni Near Protocol 2022: Possibili scenari su $NEAR
  • 1.1 .Cosa dicono i principali indicatori tecnici su Near Protocol
  • 2 .In base alle previsioni NEAR: cosa fare adesso?
  • 2.1 .Conviene comprare Near Protocol adesso? L’opinione dei nostri analisti
  • 3 .Come operare in NEAR PROTOCOL in modo sicuro
  • 4 .Target price Near Protocol $NEAR: Breve, medio e lungo periodo
  • 5 .Previsioni NEAR PROTOCOL a medio termine – 2023/2024
  • 6 .Previsioni Near Protocol a lungo termine – 2025/2026
  • 7 .Considerazioni finali
  • 7.1 .FAQ – Previsioni Near Protocol – domande e risposte comuni
  • Previsioni Near Protocol 2022: Possibili scenari su $NEAR

    L’analisi fondamentale su $NEAR ci aiuterà a collocare questo token e il progetto relativo all’interno di un contesto più ampio, sia al fine di compararlo con progetti simili, sia invece per capire cosa dovrà fare per raggiungere gli obiettivi ambizioso che il protocollo si è dato, sia in termini di utilizzo, sia invece in termini più strettamente finanziari.

    Near si colloca all’interno del comparto dei layer 1, delle blockchain di tipo generico che puntano a fare da infrastruttura a tutti i progetti decentralizzati possibili, spaziando da quelli maggiormente legati al mondo della finanza a quelli del gaming e dell’arte.

  • TPS alte, consumi molto bassi
  • La prima caratteristica sulla quale punta $NEAR è un alto numero di transazioni che è in grado di elaborare al secondo, accompagnate a costi molto ridotti, almeno rispetto alle blockchain di vecchia generazione. Questo permette al protocollo di avere un approccio più efficiente al mondo della blockchain e delle App Decentralizzate.

    Non è ovviamente l’unica: questo comparto recentemente si è affollato di nuove soluzioni che puntano proprio ad offrire scalabilità a bassissimo costo, cercando di attaccare Ethereum laddove è maggiormente carente. Non può essere questo l’unico sistema che utilizziamo per giudicare la bontà di un intero progetto.

  • Progetto green
  • Con la fissazione ESG di tutto il mondo finanziario, essere il più possibile green non è sicuramente una cattiva cosa. Near controbilancia le emissioni del suo protocollo acquistando dei carbon credits, così come ad esempio fa Polygon da tempo. Questo rende il protocollo decisamente più appetibile per gli investitori istituzionali, che possono così fare affidamento su un token che non subirà strali da parte degli ecologisti.

    Il progetto è inoltre di per sé a basso consumo, cosa che permette a tutti di utilizzarlo senza farsi troppe preoccupazioni sull’impatto che potrebbe avere. Questo è un vantaggio, seppur marginale, per quanto riguarda il futuro del protocollo.

  • Correlazione estremamente alta
  • La correlazione tra Bitcoin e Near Protocol è piuttosto alta e questo rende la criptovaluta in questione molto meno appetibile sotto il profilo della diversificazione. Si tratta in realtà però di una situazione che è comune a tutte le criptovalute e in particolare a quelle che sono in questo range di capitalizzazione di mercato.

    È un problema? Non necessariamente, ma chi vorrà utilizzare $NEAR e Near Protocol per diversificare un portafoglio eccessivamente sbilanciato verso Bitcoin non vi troverà grande utilità. Per questo tipo di situazioni è sicuramente preferibile guardare altrove, ovvero su altre categorie di asset che comunque possiamo trovare facilmente presso i broker che offrono anche $NEAR.

  • TVL ancora molto bassa
  • Un aumento della diffusione che è assolutamente cruciale non solo per la crescita finanziaria del progetto, ma anche al fine di mantenere i valori già ottenuti adesso. In altre parole, la tenuta del progetto sul lungo e lunghissimo periodo dovrà passare per forza da un maggiore utilizzo del network.

  • Tecnicamente interessante
  • Concorrenza arcigna e solida
  • Non è detto che si debba primeggiare per forza: il mondo legato alla blockchain crescerà e dunque crescerà anche la torta che i migliori progetti dovranno dividersi tra loro. Ad ogni modo, Near si trova a combattere in un ecosistema molto duro, e dovrà tirare fuori le proverbiali unghie per emergere.

  • Sharding
  • È un risultato importante al quale Near è arrivata prima di tanti concorrenti. Ed è un segnale: perché se gli altri sono ancora in alto mare per l’implementazione di questa specifica tecnologia, è segno che c’è molto di buono, soprattutto a livello tecnologico che alberga in Near Protocol. E questo potrebbe essere il punto di partenza del protocollo almeno per il futuro prossimo.

    Qui riportiamo la tabella sintetica della nostra analisi fondamentale su $NEAR:

    Cosa dicono i principali indicatori tecnici su Near Protocol

    Dopo aver guardato all’analisi fondamentale, è il tempo di utilizzare gli strumenti di analisi tecnica per avere un quadro più interessante in termini di analisi di breve periodo su $NEAR. Analisi di breve periodo e tecnica che comunque risente sempre degli sviluppi più recenti di mercato e che deve essere sempre presa con le pinze.

  • Medie Mobili su Near Protocol
  • Partiremo dalla medie mobili, tanto semplici quanto esponenziali, per avere un quadro il più possibile intelligente quantomeno sulle residenze e i supporti, nonché sui canali all’interno dei quali dovrà muoversi il prezzo.

    Daily in rosso profondo per $NEAR, che risente ovviamente di quanto è avvenuto sui mercati cripto negli ultimi mesi. Crisi aperta che ha impattato anche sul prezzo di $NEAR portando giù tutte le medie mobili.

  • Oscillatori
  • Possiamo completare il quadro aggiungendo i più comuni oscillatori tra quelli che vengono maggiormente utilizzati dagli specialisti del trading. Anche in questo caso andremo a procedere con un’analisi sul daily.

    Situazione diversa, come poi spesso accade, per il mondo degli oscillatori. Andando ad incrociare questi dati con quelli che abbiamo raccolto tramite medie mobili ne viene fuori un quadro di assoluta incertezza, che andrà valutato con maggiore dovizia di particolari e maggiore attenzione prima del nostro ingresso sul mercato. Gli strumenti utili per farlo li abbiamo indicati tutti anche in questa guida.

    In base alle previsioni NEAR: cosa fare adesso?

    Ci sono diverse scuole sull’approcciarsi al mercato cripto in una fase come quella che stiamo attraversando. Dovremo infatti tenere conto tanto del momento generale che riguarda l’economia a livello mondiale, sia invece i dati specifici di analisi fondamentale e analisi tecnica che abbiamo raccolto nel corso di questo approfondimento.

  • Sul breve periodo: ancora turbolenza
  • Rifugio non esiste
  • Sebbene in momenti del genere tutti sono portati, naturalmente, a cercare porti che potrebbero sembrare più sicuri rispetto alle cripto come $NEAR, vale la pena di sottolineare che tali porti ormai non sembrano esistere. Anche il mercato delle obbligazioni ha fatto realizzare perdite importanti agli investitori e muoversi in un contesto del genere appare estremamente difficile. Quindi calma, gesso e tanto studio per capire in che tipo di portafogli andare ad inserire Near per un eventuale investimento.

  • Sempre diversificare
  • E non parliamo soltanto di diversificare all’interno del mondo delle criptovalute, cosa che è estremamente difficile e che riesce appunto a pochi, dato che l’intero comparto tende a muoversi in modo omogeneo. Parliamo di una diversificazione di più ampio respiro, che possa effettivamente andare ad abbracciare altri tipi di asset.

  • Sul lungo periodo Near piace
  • Per quanto concerne il lungo periodo – e parliamo di risoluzioni che facciamo con orizzonte almeno triennale – Near a nostro avviso è uno dei progetti più interessanti, vuoi per il suo indubbio vantaggio tecnologico rispetto a tanti concorrenti, vuoi perché la Foundation si è dimostrata essere molto solida anche in momenti di crisi.

    Conviene comprare Near Protocol adesso? L’opinione dei nostri analisti

    Può dipendere dagli orizzonti che abbiamo. Per rispondere alla domanda di cui sopra, ovvero se sia o meno conveniente acquistare Near oggi, divideremo la risposta almeno in due orizzonti temporali.

  • Sul breve periodo: massima turbolenza, ok solo per chi vuole correre rischi
  • Sul medio e lungo periodo: NEAR è una scommessa molto interessante
  • Come operare in NEAR PROTOCOL in modo sicuro

    Near Protocol è una criptovaluta molto sambiata sul mercato, motivo per cui la troviamo nei listini dei principali operatori del mondo cripto e del trading. Non tutti però presentano gli stessi standard di sicurezza, quindi abbiamo operato un’attenta selezione per individuare le piattaforme più affidabili.

    La piattaforma Capital.com offre una gran quantità di asset su cui investire. Sono presenti a listino 476+ criptovalute, e volendo spostarci su altri mercati possiamo scegliere tra oltre 6.000 titoli finanziari. Il broker è molto apprezzato per la sua affidabilità, che ci permetterà quindi di investire in $NEAR in tutta sicurezza.

    L’intermediario ci offre gli stessi strumenti utilizzati quotidianamente dai trader professionisti. Merita una menzione l’intelligenza artificiale, tecnologia proprietaria di Capital.com che elabora una previsione sull’andamento dei nostri investimenti, permettendoci così di affinare le nostre strategie. Utilizzeremo anche Segnali Trading Central, MetaTrader 4 e TradingView per una gestione professionale dei nostri asset.

    Crypto.com è un’operatore che gode di grande credito nell’ambiente dei trader professionisti, e offre gran parte dei migliori crypto asset sul mercato. Un partner indicato anche per chi muove i primi passi nel comparto per via della sua interfaccia piuttosto semplice da utilizzare.

    L’exchange è particolarmente interessante anche per le opportunità che offre in termini di rendita passiva e stacking, e può vantare tra i più convenienti tassi di commissione sul mercato. Operando con carte del circuito VISA inoltre è possibile accedere a interessanti opzioni Supercharger e programmi cashback.

    L’exchange rappresenta una buona scelta sia per chi è già esperto in criptovalute, sia per chi si approccia al comparto perché interessato all’acquisto di $NEAR. Per operare su Crypto.com è necessario registrarsi per poi aprire un conto gratuito, così da destinare il proprio budget all’investimento, senza costi aggiuntivi.

    Continuiamo la nostra selezione tra le migliori piattaforme in ambito crypto con Coinbase, il primo exchange quotato al NASDAQ. Questo la dice lunga sull’affidabilità della piattaforma, che gode di grande prestigio tra investitori di professione e grandi gruppi della finanza, sia tradizionale che decentralizzata.

    Una piattaforma particolarmente indicata sia per grandi movimenti di capitale sia per chi vuole iniziare a investire piccole somme. Per questo motivo l’abbiamo inserita tra le prime scelte di chi vuole acquistare $NEAR per affacciarsi ai mercati di criptovalute. Per garantire sicurezza a noi e agli altri operatori la piattaforma richiede l’identificazione obbligatoria, prima di poter aprire un conto senza costi aggiuntivi. Il nostro capitale sarà impiegato esclusivamente per l’acquisto della criptovaluta di nostro interesse.

    FTX è uno degli exchange di criptovalute più conosciuti al mondo, anche qui grazie ad un’offerta impareggiabile in termini di servizi nonché di strumenti per il trading e l’analisi e di un listino di primissima fascia.

    Regolarmente in possesso di licenza, FTX è uno degli operatori più importanti anche in termini di accesso ai mercati e volumi. E da qualche tempo ha anche iniziato ad inserire prodotti finanziari che sono esterni al mondo delle criptovalute. Nel complesso un grande intermediario che può davvero offrire quello di cui abbiamo bisogno per il trading.

    Tra gli operatori più conosciuti il nome di Binance assume un carattere di rilievo. Stiamo parlando del primo exchange al mondo per volume di transazioni, cosa che la dice lunga sull’affidabilità della piattaforma.

    Sicurezza che passa anche per l’identificazione obbligatoria al momento della registrazione: l’operazione ci permetterà di acquistare $NEAR, scambiarla contro altri asset, e operare in tutta tranquillità. Possiamo operare inizialmente sia con bonifico bancario sia con carta di credito.

    Target price Near Protocol $NEAR: Breve, medio e lungo periodo

    Di seguito offeriremo un’analisi del prezzo di Near Protocol, con le previsioni di breve, medio e lungo periodo. Ricordiamo che non è possibile arrivare alla precisione assoluta in tal senso, e che quelle che seguono sono opinioni informate che tengono conto di quanto accade attualmente sui mercati.

    Quello che si nota è il carattere rialzista delle previsioni su Near Protocol, che risulta un asset particolarmente interessante nonostante il momento decisamente poco brillante per i mercati. Gran parte degli analisti e degli investitori si aspetta un recupero da $NEAR, sempre col beneficio del dubbio vista l’incertezza dei mercati finanziari, dal cui andamento dipenderà anche la salute di Near Protocol.

    Previsioni NEAR PROTOCOL a medio termine – 2023/2024

    Per quanto riguarda il medio termine il target più consono a Near si aggira intorno ai 5,00$ per singolo token. Si tratterebbe di un buon gain rispetto ai prezzi attuali, che andrebbe sicuramente a premiare tutti coloro i quali hanno attivato un’esposizione adesso.

    Non trattandosi però di strumenti di precisione assoluta, parliamo di quelli di previsione, sarà il caso di valutare tale target anche in relazione ad eventi esogeni e endogeni al protocollo.

  • Concorrenza
  • Non appena il mercato tornerà con il suo vigore solito, ci sarà da affrontare per Near Protocol la questione concorrenza. Sono in molti i protocolli che sognano di farlo fuori almeno metaforicamente e data la redditività di progetti che operano come layer 1 con ogni probabilità se ne affacceranno anche degli altri. Near dovrà dimostrare di avere quello che serve per rimanere al vertice.

  • Situazione economica generale
  • Anche questa va valutata con estrema attenzione. Non dipenderà da $NEAR ma da come continuerà a procedere l’inflazione, così come risponderà l’economia al ritorno alla normalità. Anche sul piano energetico ci sono problemi importanti che andranno valutati. La buona notizia è che tali problemi non saranno ad appannaggio esclusivo di NEAR, ma riguarderanno tutto il mondo cripto e in generale tutto il mondo finanziario.

  • Nuovi progetti
  • NEAR Protocol dovrà certamente cercare di attirare nuovi progetti e di proporsi sul mercato come layer 1 pigliatutto. Questo perché la crescita in termini di prezzo sarà possibile soltanto se sostenuta da volumi concreti e reali. Per ora siamo ancora agli albori, e il token dovrà cercare di galleggiare fino a quando non ci saranno progetti dominanti che sfruttano NEAR e che siano tra i migliori del loro comparto.

    Previsioni Near Protocol a lungo termine – 2025/2026

    Per il lungo periodo abbiamo indicato come prezzo di target un ottimistico 8,00$. Anche questo sarebbe un prezzo che finirebbe per aiutare molto chi ha investito per tempo e che andrebbe a premiare chi, come oggi, può accedere al token a prezzi molto vantaggiosi.

    Anche per il lungo periodo però ci saranno, almeno a nostro avviso, diversi aspetti che andranno valutati prima di prendere una decisione e per aggiustare periodicamente le analisi e i target.

  • TVL
  • Ovvero il valore totale di quanto è dentro il network. Per ora siamo sul livelli molto bassi anche rispetto a protocolli e progetti che sono meno capitalizzati. È un problema? Non necessariamente, ma è comunque segnale del fatto che ci sono ancora delle questioni da risolvere per il progetto. Questioni che riguardano il suo utilizzo concreto.

    Certo il bear market non ha aiutato, così come non ha aiutato il default controllato dello stablecoin legato al progetto. Ma ora ci sarà da rimboccarsi le maniche e cercare di correre verso il recupero.

  • Regolamentazione
  • Potrebbe aiutare i progetti strutturati, anche sul piano legale, come Near. Arriverà sicuramente negli USA così come arriverà in Europa a nostro avviso più in dettaglio anche sulle questioni squisitamente tecniche.

    Near dovrà dimostrare di avere quanto serve per proporsi in modo chiaro anche agli investitori istituzionali e a chi potrebbe utilizzare i suoi servizi in ambito corporate. Per ora ha le carte in regola per presentarsi a questo tipo di appuntamento.

  • Sostegno degli investitori
  • Dietro Near ci sono investitori di grande rilievo, che almeno per ora non sembrerebbero aver sofferto del deleveraging che ha colpito tutto il settore. In aggiunta non sembra che quelli che appoggiano* NEAR anche a livello finanziari abbiano problemi a rimanere dentro per il lungo periodo. E questo è un vantaggio importante per il progetto.

    Considerazioni finali

    Near Protocol è un ottimo progetto, che ha già raccolto l’apprezzamento di diversi specialisti, anche del campo degli investimenti. Pur vivendo in un comparto molto affollato, potrebbe riuscire a dire la sua anche grazie alla prestanza tecnica che ha dimostrato di avere.

    Per noi è un progetto da continuare ad analizzare e da valutare per l’inserimento all’interno di un portafoglio ben strutturato. In questa guida, che sarà sempre aggiornata, continueremo ad analizzare l’andamento del progetto anche in relazione ai futuri sviluppi.

    FAQ – Previsioni Near Protocol – domande e risposte comuni

    Il target price per Near Protocol nell’arco di dodici mesi è di 3,5$, in sostanziale rialzo rispetto alle quotazioni attuali. L’andamento rialzista dipende dal fatto che la criptovaluta arriva da un periodo particolarmente complicato.

    Anche guardando oltre i dodici mesi ci si aspetta un forte recupero di $NEAR, con target price di 5,00$. Tutti i target su medio periodo non sono affidabili quanto quelli che riguardano il breve periodo, e vanno valutati di volta in volta.

    Sul lungo periodo sono attesi target prossimi ai 8,00$, ma il dato va letto considerando l’estrema difficoltà di operare previsioni accurate su un lasso di tempo così dilatato, soprattutto per gli asset crypto. I target riportati vanno intesi quindi come indicativi.

    Le previsioni su $NEAR non sono più o meno affidabili rispetto a quelle che potremo elaborare per qualsiasi altra criptovaluta. In ogni caso dipendono dall’andamento dei mercati, che presentano rischi elevati, per cui consigliamo sempre un approccio più che cauto nel momento in cui si va ad aprire una posizione.

    In questo momento gli investimenti sul lungo e lunghissimo periodo sembrerebbero essere quelli più convenienti, dato che il prezzo attuale è decisamente interessante sia come valore assoluto, sia considerando le potenzialità del progetto.

    Source

    Subscribe to get our top stories

    Coin News
    App StoreApp Store