Coin News

Si potrà pagare solo con Bitcoin | Il nuovo esclusivo modello di Hublot

22 Jun, 20223 min readBitcoin
Si potrà pagare solo con Bitcoin | Il nuovo esclusivo modello di Hublot

Hublot accetterà pagamenti in Bitcoin per un’edizione limitata a soli 200 esemplari della sua collezione Big Bang Unico. L’esclusivo orologiaio svizzero torna a sondare con maggior insistenza le opportunità offerte da criptovalute e blockchain, aggiungendosi alla nutrita schiera di marchi del lusso già presenti nell’ecosistema.

Il brand aveva già aperto a BitPay per gli acquisti in una sua boutique su suolo statunitense, dove è possibile da tempo acquistare gli esclusivi orologi svizzeri utilizzando la criptovaluta per eccellenza. Ennesima conferma dell’appetibilità del comparto agli occhi delle aziende del lusso, che con i loro pezzi pregiati sembrano non temere la burrasca in corso, vista evidentemente come fase transitoria.

Possiamo inoltre investire anche con il CopyTrader per la copia dei migliori, o per spiare all’interno dei loro portafogli. Per chi vuole fare per conto proprio possiamo anche trovare il WebTrader con tutti gli strumenti di analisi tecnica già inclusi. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Hublot punta ancora su Bitcoin

Produttrice di alcuni tra i più esclusivi segnatempo in circolazione, Hublot nasce in Svizzera in tempi relativamente recenti. Per la precisione, si fa risalire al 1976 la fondazione dell’azienda dell’italianissimo e benestante Carlo Crocco, che fino a quel momento aveva lavorato per il gruppo Brail.

Il nostro emigra in Svizzera per cercare fortuna, centrando l’obiettivo in brevissimo tempo. In meno di 20 anni Hublot diventa una vera e propria macchina da soldi, grazie a fortunate collezioni tra le quali spicca Big Bang. La linea oggi torna a far parlare di sé, con l’azienda che ha annunciato una serie limitata in 200 esemplari di Big Bang Unico, per il cui acquisto è previsto Bitcoin come unico metodo di pagamento.

L’operazione fa il paio con la possibilità di acquistare i preziosi orologi svizzeri utilizzando la stessa criptovaluta e BitPay, in un negozio fisico del marchio su suolo americano. Gli States si confermano terra di riferimento per il lancio di progetti pilota in chiave cripto, soprattutto se a sondare il terreno sono brand di lusso del calibro di Gucci.

Lusso che parla sempre di più la lingua di Bitcoin

Tornando al business del lusso, la presenza di Hublot nel mondo cripto va ad arricchire ulteriormente un parterre che conta brand quali Kering, proprietario tra gli altri del marchio Gucci, Tommy Hilfiger sempre più alle prese con Web3 e metaverso, e un’altro big del settore segnatempo: TAG Heurer.

Vi abbiamo parlato dell’orologiaio, anch’esso svizzero, ed delle sue incursioni in ambito NFT qualche giorno fa, in occasione del lancio di uno smartwatch in grado di visualizzare Non Fungible Token direttamente dal suo display.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store