Coin News

Il mese del Pride sbarca sul Metaverse | Ecco come partecipare

23 Jun, 20223 min readOther
Il mese del Pride sbarca sul Metaverse | Ecco come partecipare

New York City Pride si appresta a diventare il più grande evento LGBT in territorio statunitense, e apre al metaverso per superare le barriere fisiche e raggiungere un numero sempre crescente di sostenitori. Il mondo cripto torna a schierarsi in prima linea per battaglie sociali di una certa portata, grazie alle tecnologie basate su blockchain che faranno da cassa di risonanza a un evento da due milioni di partecipanti in carne e ossa.

A cortei e manifestazioni reali si aggiungeranno raduni su MetaPride Land, The Sandbox e Decentraland, per raggiungere un numero ancor più grande di sostenitori delle battaglie per l’identità di genere.

Con questo intermediario abbiamo a disposizione anche il top del trading automatico, con il CopyTrader che ci permette di investire copiando gli investitori migliori che operano sulla piattaforma e anche di spiare all’interno dei loro portafogli. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Il mese del Pride anche sul metaverse

In oltre 60 paesi nel mondo essere gay è contro la legge. Il prossimo 26 giugno circa due milioni di persone parteciperanno al New York City Pride, manifestazione che si candida a diventare il più grande raduno LGBT di tutto il Nord America. Per dare ulteriore risonanza all’evento, in MetaPride Land hanno organizzato un raduno parallelo che punta ad aggregare un numero ancor più alto di persone.

In tutto il mondo, a giugno si celebra la comunità LGBT con bandiere arcobaleno che spuntano sui balconi di case e aziende, per poi scomparire puntualmente a fine mese. Queste tecnologie ci aiutano a estendere il campo di battaglia nel tempo e nello spazio, raggiungendo individui la cui identità di genere è considerata illegale in molti paesi come l’Arabia Saudita. Il metaverso dà la possibilità a tutti di esprimersi e di far sentire la propria voce.

Abbiamo sintetizzato così le parole di Matt Stevenson, fondatore dell’organizzatore di eventi LGBT on chain. Parole a cui fa eco il pensiero il David Cash, al vertice di Cash Labs e che cura eventi per Decentraland, metaverso che torna a far parlare di sé sulle nostre pagine.

La battaglia in corso annovera nomi decisamente noti in ambito cripto, ai quali si aggiunge quello di The Sandbox, che insieme a Decentraland sta organizzando cortei virtuali in concomitanza con l’evento fisico di New York.

Grande partecipazione anche altrove

In questa occasione ci troviamo a incontrare soggetti ben noti nel mondo cripto, con Decentraland che sembra essere la piattaforma ideale per raduni virtuali dalle più disparate declinazioni. Lo stesso spazio che aveva ospitato le prime nozze etero su metaverso, ora abbraccia cause civili di identità di genere differenti.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store