Coin News

L'Iran Import Association richiede trasparenza normativa per l'utilizzo delle criptovalute nel commercio estero

23 Aug, 20222 min readOther
L'Iran Import Association richiede trasparenza normativa per l'utilizzo delle criptovalute nel commercio estero

In seguito al primo pagamento in criptovalute ufficialmente riportato nel commercio estero del Paese sanzionato, gli importatori iraniani sottolineano la necessità di una regolamentazione chiara per continuare a commerciare con le criptovalute.

Sabato scorso, notizie locali hanno citato il capo del Gruppo degli importatori e dei rappresentanti delle aziende straniere iraniane (Associazione degli importatori), Alireza Managhebi, che ha ribadito la necessità di predisporre regolamentazioni e infrastrutture definite per poter utilizzare adeguatamente le criptovalute nelle importazioni:

"La domanda è: il governo ha sviluppato regolamentazioni coerenti per l'utilizzo delle criptovalute in modo che non cambino nel giro di due mesi e che gli imprenditori attivi in questo campo non vengano danneggiati?".

Managhebi ha anche messo in dubbio la convinzione che l'uso ufficiale delle criptovalute per le importazioni possa porre fine al dominio del dollaro sul mercato iraniano e ha ricordato una possibile minaccia: il nuovo metodo di pagamento potrebbe portare all'emergere di gruppi commerciali in cerca di rendita.

Il 10 agosto, l'Iran ha effettuato il suo primo ordine di importazione internazionale utilizzando 10 milioni di dollari in criptovaluta. Sebbene il funzionario non abbia rivelato alcun dettaglio sulla criptovaluta utilizzata o sui beni importati, Peyman-Pak ha affermato che l'ordine da 10 milioni di dollari rappresenta il primo di molti scambi internazionali che verranno regolati in crypto.

La nazione islamica ha iniziato la sua adozione delle criptovalute nel lontano 2017. Ad ottobre 2020 ha modificato la legislazione precedentemente emanata per consentire l'utilizzo delle criptovalute per finanziare le importazioni.

A giugno 2021, il Ministero del Commercio iraniano ha rilasciato 30 licenze operative ai miner iraniani per estrarre criptovalute, che devono poi essere vendute alla banca centrale iraniana. L'Iran sta adesso utilizzando le monete estratte per i pagamenti delle importazioni.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store