Coin News

I leader democratici in esilio del Myanmar vogliono emettere una CBDC per finanziare la rivoluzione

3 d ago2 min readOther
I leader democratici in esilio del Myanmar vogliono emettere una CBDC per finanziare la rivoluzione

Mezzo anno dopo che la giunta militare del Myanmar ha rivelato i suoi piani per il lancio di una valuta digitale, il governo del Paese, estromesso con un colpo di Stato nel 2021, ha manifestato la propria intenzione di lanciarne una utilizzando i fondi nazionali congelati.

In un'intervista del 6 settembre a Bloomberg, Tin Tun Naing, ministro della pianificazione del Governo di Unità Nazionale del Myanmar in esilio, ha chiesto la "benedizione degli Stati Uniti" per utilizzare "virtualmente" le riserve del Paese, congelate dalla Federal Reserve Bank di New York dal febbraio 2021.

I fondi di cui parla Naing sono stati congelati su conti di Singapore, Thailandia e Giappone e potrebbero ammontare a miliardi di dollari, secondo Bloomberg. Sebbene Naing dubiti che gli Stati Uniti possano decidere di destinare questi beni direttamente al Governo di Unità Nazionale, egli indica la possibilità di utilizzarli come riserve per sostenere la valuta digitale della banca centrale alternativa. Il denaro è necessario per sostenere "gli sforzi rivoluzionari" nel Paese.

Il Governo di Unità Nazionale è composto in gran parte da legislatori che hanno vinto le elezioni democratiche del novembre 2020 per poi essere estromessi dalla giunta militare del Paese nel febbraio 2021. I suoi precedenti sforzi per ottenere sostegno finanziario includono l'emissione di obbligazioni rivoluzionarie e la messa all'asta delle ville di proprietà del leader della giunta Min Aung Hlaing.

Nel febbraio 2022, un rappresentante della giunta ha affermato che i militari stavano progettando di emettere una moneta digitale per sostenere i pagamenti all'interno del Myanmar e "aiutare a migliorare le attività finanziarie" nel Paese. Prima che i militari prendessero il potere, la Banca Centrale del Myanmar aveva avvertito che chiunque avesse commerciato beni digitali avrebbe potuto essere imprigionato o multato.

Tuttavia, nel dicembre 2021, il Governo di Unità Nazionale ha annunciato che avrebbe riconosciuto Tether (USDT) come valuta ufficiale.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store