Coin News

L'associazione blockchain che riunisce Medio Oriente, Asia e Africa è stata presentata ad Abu Dhabi

9 Nov, 20223 min readBlockchain
L'associazione blockchain che riunisce Medio Oriente, Asia e Africa è stata presentata ad Abu Dhabi

Nella zona free economic di Abu Dhabi è stata lanciata una nuova associazione focalizzata su blockchain e criptovalute, con l'obiettivo di favorire lo sviluppo di questi due ecosistemi nelle regioni del Medio Oriente, del Nord Africa e dell'Asia.

La Middle East, Africa & Asia Crypto & Blockchain Association (MEAACBA) è stata ufficialmente lanciata l'8 novembre nell'Abu Dhabi Global Market (ADGM), una zona free economic situata nel centro della città e soggetta a un proprio ordinamento civile e commerciale. La zona è stata progettata per favorire la crescita delle società fintech negli Emirati Arabi Uniti (EAU).

Secondo il suo sito web, l'organizzazione senza scopo di lucro avrà l'obiettivo di facilitare le soluzioni normative, creare opportunità commerciali e investire nella formazione per sostenere la crescita del settore.

L'associazione sarà guidata da Jehanzeb Awan, presidente del consiglio di amministrazione e fondatore di una società internazionale di consulenza sul rischio e la compliance con sede a Dubai.

Tra gli altri sostenitori dell'associazione figurano Richard Teng, responsabile regionale di Binance per il Medio Oriente e il Nord Africa (MENA), Stuart Isted, direttore generale di Crypto.com per il Medio Oriente e l'Africa, e Ola Doudin, CEO di BitOasis, un exchange di criptovalute della regione.

Awan auspica che l'organizzazione porti a un approccio collaborativo e basato sulla community per favorire la crescita del settore nella regione MENA e "creare benefici di ampia portata per questo spazio altamente dinamico ed entusiasmante".

"Il settore trarrà beneficio dall'Associazione in quanto fornisce un sistema di coordinamento tra autorità di regolamentazione, agenzie governative, banche, studi legali, fiscali e di consulenza per affrontare le sfide più urgenti", ha aggiunto.

Il presidente di ADGM, Ahmed Jasim Al Zaabi, ha inoltre dichiarato che la creazione della MEAACBA contribuirà a rendere il settore finanziario della regione molto più "progressista".

Il lancio di MEAACBA avviene nel momento in cui la Financial Services Regulatory Authority (FSRA) - l'autorità di regolamentazione finanziaria della zona free economic dell'ADGM - ha pubblicato a settembre una serie di "principi guida" sul suo approccio alla gestione delle complessità normative portate dall'industria degli asset digitali.

Si dice che i principi siano "crypto-friendly", sebbene conformi ad alcuni dei severi standard internazionali sull'antiriciclaggio (AML) e sul finanziamento del terrorismo (CFT) delle Nazioni Unite.

Secondo un recente studio, la regione del MENA è attualmente quella con la crescita più rapida nel settore delle criptovalute a livello mondiale. Durante i 12 mesi tra luglio 2021 e giugno 2022, il volume delle transazioni nella regione del MENA ha raggiunto i 566 miliardi di dollari, con un aumento del 48% rispetto ai 12 mesi precedenti.

In molti di questi mercati emergenti le criptovalute sono state utilizzate per la conservazione dei risparmi e per il pagamento delle rimesse per contrastare gli effetti dell'inflazione nelle economie altamente instabili.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store