Coin News

I Giovani Paperoni Americani preferiscono le Crypto. Lo attesta una Ricerca della Banca d’America

17 Oct, 20223 min readOther
I Giovani Paperoni Americani preferiscono le Crypto. Lo attesta una Ricerca della Banca d’America

Bank of America ha pubblicato una ricerca: 2022 Bank of America Private Bank of Wealthy Americans, che ha rilevato differenze generazionali significative negli approcci all'investimento, dalla donazione fino alla pianificazione patrimoniale.

Il sondaggio, condotto da Escalent, una società di ricerche di mercato indipendente, ha analizzato 1.052 intervistati con un patrimonio netto elevato negli Stati Uniti. Gli intervistati nello studio avevano più di 21 anni e almeno 3 milioni di dollari in beni investibili.

I risultati delle ricerca

I risultati mostrano un cambiamento nell'influenza e nel controllo sulla ricchezza personale, si prevede infatti che 84 trilioni di dollari di ricchezza personale verranno spostati dai baby boomer alla generazione X e ai millennial entro il 2045. Tutto questo potrebbe avere un grande impatto sulle future famiglie, le organizzazioni di beneficenza e i mercati finanziari.

Il 75% degli investitori di età compresa tra 21 e 42 anni, rispetto al 32% degli investitori di età superiore ai 43 anni, non ritiene che sia possibile ottenere rendimenti superiori alla media solo con azioni e obbligazioni tradizionali.

L'ottanta per cento dei giovani investitori è alla ricerca di investimenti alternativi, come private equity, materie prime, immobili e altri beni tangibili. Assegnano il triplo dei loro portafogli di investimento a strategie alternative (16%) e la metà alle azioni (25%) rispetto agli investitori più anziani (5% e 55% rispettivamente).

Mentre gli investitori di età superiore ai 43 anni sostengono che le azioni offrono la migliore opportunità di crescita, i giovani investitori pensano che le maggiori opportunità risiedano negli asset digitali. Quasi la metà (47%) possiede infatti partecipazioni in criptovalute.

Grande attenzione per l'ambiente

I giovani Paperoni americani hanno anche un maggiore percezione dell'ambiente che li circonda e sono più propensi a effettuare investimenti sostenibili. La proprietà di investimenti sostenibili è infatti raddoppiata dal 2018, passando dal 12% al 26% delle persone facoltose.

Quasi tre quarti (73%) dei millennial rispetto al 21% degli intervistati più anziani utilizzano investimenti sostenibili, che il 72% di tutti gli intervistati concorda possano avere un impatto positivo nel mondo.

La prima crypto ecosostenibile

Se siete anche voi interessati ad acquisti di digital asset completamente sostenibili, potete dare un'occhiata al token IMPT, una delle crypto considerate più sostenibili.

Ad oggi il token non è ancora disponibile sui grandi Exchange perché ancora in fase di prevendita ma si può ottenere direttamente sulla piattaforma IMPT.io a patto di avere un Wallet.

Visita IMPT ora

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store