Coin News

FTX risarcirà gli utenti truffati da terzi | Nasce il fondo di tutela

25 Oct, 20223 min readOther
FTX risarcirà gli utenti truffati da terzi | Nasce il fondo di tutela

FTX rimborserà i suoi clienti vittime di phishing. Di recente alcuni trader sarebbero stati presi di mira da malintenzionati, che avrebbero hackerato i loro account per sottrarre dai rispettivi wallet ingenti quantità di criptovalute.

A rassicurare i clienti è Sam Bankman-Fried in persona, il quale ha dichiarato che la sua azienda rimborserà direttamente i trader, caduti nella rete dei criminali che avrebbero portato attacchi a mezzo phishing utilizzando un sito web di terze parti. E nel frattempo tratta con gli hacker per recuperare parte della somma. Il CEO di FTX ha precisato inoltre che il rimborso, che ammonterebbe a 6 milioni di dollari, sarà elargito una tantum perché il crimine si sarebbe consumato a partire da una piattaforma estranea alla sua società.

Un segnale comunque di attenzione di FTX per i suoi clienti – vai qui per ottenere un conto gratuito su questo exchange (5% di sconto immediato lifetime sulle commissioni) – per un intermediario che ci consente di investire su centinaia di cripto con strumenti avanzati e, come oggi, nella massima tutela.

Sempre con FTX possiamo accedere a strumenti di analisi avanzata, gestione complessa degli ordini e anche staking.

Clienti truffati, FTX interviene

Alcuni account hackerati, con i trader che si sono visti sottrarre dai propri account ingenti quantità di criptovalute. E con l’exchange pronto a intervenire per rifondere i trader vittime di phishing.

13) But in this particular case, we will compensate the affected users.THIS IS A ONE-TIME THING AND WE WILL NOT DO THIS GOING FORWARD.THIS IS NOT A PRECEDENT.We will not making a habit of compensating for uses getting phished by fake versions of other companies!— SBF (@SBF_FTX) October 23, 2022

Risarciremo gli utenti, ma si tratta di una tantum che non si ripeterà in futuro. Questo non è un precedente. Un Sam Bankman-Fried evidentemente alterato quello che su Twitter chiosa secco: che non diventi un’abitudine.

Il CEO di FTX fa riferimento ad attacchi phishing che sarebbero stati portati da versioni false di altre società. Secondo il giornalista esperto in criptovalute Colin Wu, l’attacco ai clienti dell’exchange sarebbe in qualche modo collegabile alla piattaforma di trading 3Commas.

Piattaforma che puntualmente smentisce, affermando di non essere minimamente coinvolta nella vicenda. Le vittime non sarebbero mai state clienti di 3Commas, e la violazione non sarebbe riconducibile in alcun modo ai suoi servizi.

Tutto è bene quel che finisce bene

La società avrebbe inoltre collaborato con l’exchange, per arrivare alla conclusione che i trader sarebbero stati vittime di phishing. Alcune chiavi API collegate ad account 3Commas aperti di recente sarebbero state usate per scambi non autorizzati di token. Le chiavi però non provenivano dalla piattaforma di trading, ma erano collegate a copie fraudolente del sito.

E così Sam Bankman-Fried ha rassicurato le vittime, stanziando un risarcimento di 6 milioni di dollari in loro favore. Nel frattempo fa appello agli hacker, promettendo la sua assoluzione se questi dovessero restituire il 95% del maltolto tra Bitcoin, $FTT ed Ethereum.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store