Coin News

FTX: news bomba dalla città di Busan! | Crypto e blockchain per tutti i cittadini

31 Aug, 20223 min readBlockchain
FTX: news bomba dalla città di Busan! | Crypto e blockchain per tutti i cittadini

Ottime novità quelle che arrivano dalla Corea e in particolare dalla città di Busan, che non è la prima volta che conquista un posto al sole sui siti che si occupano di criptovalute come il nostro. Secondo quanto è stato riportato infatti da Coindesk, sarebbe stata avviata una partnership con FTX al fine di sviluppare servizi per la città basati su blockchain.

Scelta importante dunque anche per quanto riguarda il partner, che si conferma in questa fase di mercato ribassista come uno dei player più forti anche a livello istituzionale, con partnership di livello che possono anche contribuire a far conoscere il marchio.

Abbiamo anche gli Smart Portfolios per agire su panieri cripto già diversificati e che possano effettivamente avere delle performance al top del mercato. Con il CopyTrader invece abbiamo accesso al mercato cripto tramite Trading Automatico: con un click possiamo copiare subito i migliori e spiare le loro mosse. Ci bastano soltanto 50$ di investimento minimo per passare ad un conto reale.

La partnership tra la città di Busan e FTX

Il tutto all’interno di un paese, la Corea del Sud, che continua a confermarsi come hub di una certa rilevanza per il mondo cripto su scala mondiale. Una rilevanza che continua a creare un distacco importante soprattutto con i lidi europei, dove si è ancora preoccupati di più per una regolamentazione ad ogni possibile livello che per uno sfruttamento delle novità apportate da questo tipo di tecnologie.

Una sveglia che suona da oriente: saremo in grado di smettere di dormire?

Anche se può trattarsi di una notizia di poco conto, dopotutto è una città che per quanto importante vale “poco” nello scenario mondiale, è comunque una sveglia sonora per tutti quegli amministratori locali e nazionali in Europa che continuano a fare gli struzzi, mettendo la testa sotto terra per evitare di rendersi conto di quello che succede.

Si può fare molto in questo settore, magari anche in via sperimentale e separandosi dall’aspetto più squisitamente finanziario della questione. Questo a patto di guardare all’innovazione in quanto tale, e non soltanto come l’ennesimo settore da asfissiare con leggi impossibili da seguire e che lasceranno in piedi soltanto gli operatori di dimensioni tali da potersi permettere degli importanti uffici legali.

Sveglia Europa! Questo verrebbe da dire. Ma dato che fatto un MiCA si sta già pensando di farne un altro, anche le speranze dei più ottimisti fanno fatica ad essere prese sul serio.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store