Coin News

Il fondatore di Worldwide Webb spiega il ruolo che l'interoperabilità avrà nel Web3

5 d ago3 min readNFT
Il fondatore di Worldwide Webb spiega il ruolo che l'interoperabilità avrà nel Web3

L'11 novembre, NFT Steez, un Twitter Spaces bisettimanale condotto da Alyssa Expósito e Ray Salmond, ha intervistato Thomas Webb, fondatore del gioco di avatar interoperabili Worldwide Webb, per discutere l'integrazione dell'interoperabilità nel Web3 e nel Metaverso.

Per definizione, l'interoperabilità è una caratteristica del Web3 che consente a un prodotto o a un sistema di funzionare senza problemi su più piattaforme con altri prodotti o servizi. Webb definisce l'interoperabilità semplicemente come "la creazione di un token — un token non fungibile (NFT)" poiché, al suo livello più elementare, nessuno può controllarlo oltre al creatore.

Ma come funziona attualmente l'interoperabilità nel Web3 e qual è il suo impatto potenziale?

Eseguire l'interoperabilità nel modo "giusto"

Descrivendo il modo in cui le applicazioni interoperabili possono creare un impatto profondo, Webb ha menzionato la creatività che ha visto da parte delle comunità e dei marchi NFT.

Che si tratti della "creazione di un prodotto, di idee o di esperienze", Webb ritiene che consentire la realizzazione della proprietà intellettuale (IP) permetta agli utenti di mostrare la propria fedeltà e, in altri modi, i propri risultati.

Secondo Webb, anche l'interoperabilità sembra funzionare in tandem con le esperienze basate sui token. In sostanza, gli utenti possono partecipare a esperienze autentiche utilizzando il token in loro possesso come pass di accesso per assistere a eventi e ricevere vantaggi.

Questa integrazione consente ai marchi di collaborare in modo trasversale, di raggiungere i propri utenti e di creare un valore moltiplicato o, come dice Webb, "un valore infinito".

Applicazioni di interoperabilità tra settori

"L'interoperabilità potrebbe essere la spina dorsale di tutto", ha dichiarato Webb quando gli è stato chiesto in quali settori questa potrebbe penetrare.

Per Webb, più le piattaforme saranno trasparenti e orientate ai dati, più le aziende tecnologiche potranno collaborare e impegnarsi. In definitiva, Webb ritiene che l'e-commerce, le esperienze creative e persino concetti come l'identità e la self-sovereignty saranno influenzati dal concetto di interoperabilità.

Tuttavia, anche se il concetto di interoperabilità è una pietra miliare del Web3, Webb ha sottolineato l'inevitabilità dei rischi e delle sfide associate alla creazione di uno standard adatto a tutti i Paesi.

Secondo Webb, la presenza di enti normativi centralizzati potrebbe continuare a inibire la sperimentazione e la crescita.

Per saperne di più sulla conversazione, sintonizzatevi e ascoltate l'intero episodio di NFT Steez e assicuratevi di segnare sul calendario il prossimo episodio, il 2 dicembre alle 12:00 EST.

Le opinioni e i pareri qui espressi sono esclusivamente quelli dell'autore e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph.com. Ogni investimento e ogni operazione di trading comporta dei rischi; è necessario condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store