Coin News

Dubai: la nuova capitale del Web3

1 h ago3 min readOther
Dubai: la nuova capitale del Web3

Il recente lancio della strategia Metaverse di Dubai da parte di Sua Altezza lo sceicco Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, principe ereditario di Dubai, mette la città al centro dello sviluppo del Web3.

Dubai promuove lo sviluppo del Web3

Dubai da tempo ormai viene considerata come la nuova frontiera per il mondo delle valute digitali, diventando la sede di almeno 1.000 aziende che operano nel settore. Secondo il piano strategico, per il 2026, di recente approvato dal Dipartimento delle finanze del governo dell’Emirato, dovrebbe presto consolidare la posizione di hub mondiale per il cosiddetto Web3.

Abdulrahman Saleh Al Saleh, direttore generale del DoF (Dipartimento per le finanze di Dubai), ha affermato:

“Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum ci ha instillato ottimismo che ci ha permesso di diventare perspicaci sul prossimo. Apprezziamo i risultati raggiunti da tutte le unità organizzative negli ultimi cinque anni, che sono stati la durata della strategia 2021”.

Secondo alcuni calcoli l’economia legata al mondo degli asset digitali contribuisce per 500 milioni di dollari all’economia dell’Emirato.

Il recente lancio della strategia Metaverse di Dubai da parte dello sceicco, principe ereditario e Presidente del Consiglio esecutivo di Dubai, dovrebbe essere un vero e proprio volano per l’economia della città.

La Dubai Metaverse Strategy, secondo quelli che sono i piani, dovrebbe mirare a creare più di 40.000 posti di lavoro virtuali entro il 2030 ed aggiungere 4 miliardi di dollari all’economia di Dubai in cinque anni.

L’Emirato ha annunciato la creazione di un Comitato superiore per la tecnologia futura e l’economia digitale presieduto dal Principe Ereditario di Dubai. Il Comitato realizzerà politiche ad hoc per il settore digitale nel suo complesso, supervisionando l’attuazione di strategie relative all’economia digitale e alle tecnologie future.

La regolamentazione crypto a Dubai

Helal Al Marri, Direttore Generale della Dubai World Trade Center Authority che ospita VARA, la Virtual Assets Regulatory Authority di Dubai, ha dichiarato:

“Gli asset virtuali stanno trasformando il mondo finanziario e sono destinati a essere i principali motori della futura economia globale. L’istituzione dell’unico regolatore indipendente al mondo per le risorse virtuali è il simbolo della fiducia di Dubai nel potenziale di questo settore. Il regime VARA è strutturato per catalizzare la collaborazione e dare priorità alla protezione pubblica. La nostra missione è fornire un quadro normativo progressivo che possa consentire in modo sicuro opportunità economiche senza confini nel settore globale delle risorse virtuali. Dubai è un leader globale nell’adozione e nell’adattamento alle nuove tecnologie. Con VARA, l’Emirato è ben posizionato per guidare l’adozione e la regolamentazione globale delle risorse digitali”.

Nel febbraio di quest’anno, Dubai ha lanciato la legge sulla regolamentazione delle risorse virtuali (o VAL) per rafforzare l’impegno dell’Emirato nella creazione di un ecosistema favorevole alle risorse digitali.

La nuova regolamentazione, una delle prime e più specifiche al mondo, definisce un bene virtuale come:

“Una rappresentazione digitale del valore, che può essere scambiata, trasferita, utilizzata come strumento di scambio o pagamento, o a fini di investimento”.

Un token virtuale viene, invece, definito come una rappresentazione digitale di un gruppo di diritti che possono essere emessi e negoziati digitalmente attraverso una piattaforma di asset virtuali.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store