Coin News

Dopo il crollo della scorsa settimana, il mercato si sta consolidando: Weekly Crypto Recap

26 Aug, 20225 min readOther
Dopo il crollo della scorsa settimana, il mercato si sta consolidando: Weekly Crypto Recap

Le principali criptovalute sono crollate poco prima del fine settimana. La capitalizzazione totale del mercato è scesa di circa 100 miliardi di euro in sette giorni, con la maggior parte delle principali monete scesa di percentuali a due cifre.

Bitcoin ha perso il suo forte slancio rialzista e ha subito una brusca correzione. Il prezzo è sceso sotto la trendline di supporto e l'asset viene ora scambiato sotto i 22.000€: il livello più basso delle ultime quattro settimane. La dominance del Bitcoin, ovvero il parametro che tiene conto della quota del BTC rispetto a quella dell'intero mercato, sta lentamente diminuendo, anche se rimane ancora sopra il 40%. Nell'ultima settimana la sua posizione dominante è scesa di meno dell'1%, il che significa che le altcoin non sono riuscite a capitalizzare la riduzione del prezzo del Bitcoin.

Grafico di BTC/EUR, offerto da Bitpanda

La rottura del modello è stata convalidata da una volatilità superiore alla norma e dal calo percentuale: BTC è sceso di quasi il 10% in un solo giorno, spazzando via in pochi minuti i trader in eccesso di leva. Esiste la possibilità di un pullback al rialzo sotto forma di breakout retest. Ma se il retest fallisce e il prezzo del Bitcoin continua a scendere, potrebbe arrivare a testare la zona di supporto a 19.150€. Al rialzo, la resistenza si trova a 22.000€, seguita da un'area a 24.000€.

ETH è sceso più di BTC

Ethereum ha registrato un crollo persino più marcato rispetto a Bitcoin, probabilmente a causa del prolungato sentiment rialzista a cui abbiamo assistito nelle settimane precedenti al Merge. Il prezzo è crollato di circa il 12% in un solo giorno e attualmente è scambiato intorno a 1.700€, in negativo di 300€ rispetto al picco raggiunto il 14 agosto.

Grafico di ETH/EUR, offerto da Bitpanda

L'RSI giornaliero sta lentamente risalendo e punta al livello 50, considerato territorio neutrale. ETH, che negli ultimi due mesi ha nettamente superato BTC, ha visto la sua quota di mercato raggiungere un picco superiore al 21% sette giorni fa. Ma questa settimana ha sottoperformato rispetto a tutte le principali criptovalute, facendo scendere la sua quota di mercato di quasi un punto percentuale.

Grafico di ETH/BTC, offerto da Bitpanda

La coppia ETH/BTC è scesa fino all'area di supporto di 0,0732 per poi risalire sopra 0,0784. La media mobile punta ancora verso l'alto, suggerendo che rimane ETH più forte di BTC sui grafici a time frame più elevati.

Il sentiment è leggermente peggiorato

Il sentiment del mercato è leggermente peggiorato dopo il recente crollo. Nelle ultime settimane l'indice Fear and Greed è lentamente salito dal territorio di estrema paura verso l'area neutrale/greedy, raggiungendo un picco di 47 a metà agosto. Ora, con 25 punti sulla scala, il sentiment degli investitori può essere nuovamente classificato come paura estrema. In genere, quanto più forte è il clima di paura, tanto più alte sono le possibilità di un potenziale movimento contrario.

Le coin più piccole hanno sovraperformato le altre

Negli ultimi giorni alcune monete minori hanno ottenuto ottime performance, superando il resto del mercato. CHZ ha registrato un rally di oltre il 50% dal 21 agosto e ha superato il livello di 0,22€, il più alto da metà aprile. Il fan token è in aumento dal 18 giugno, seguito da un breakout da un cuneo discendente.

CHZ è in rialzo di quasi il 200% da quando ha toccato il bottom a metà giugno.

Grafico di CHZ/EUR, offerto da Bitpanda

EOS è uscito dalla trendline discendente e ha raggiunto un massimo di quasi 2€. Il prezzo è aumentato del 35% rispetto al 20 agosto. Tuttavia, EOS è in calo dal settembre dello scorso anno e ha perso quasi il 90% dai massimi ai minimi.

Grafico di CHZ/EUR, offerto da Bitpanda

Le principali monete smart contract si muovono lateralmente

SOL sta affrontando una forte resistenza vicino al livello di 36€. Una chiusura al di sopra di questo livello potrebbe spingere il prezzo a risalire verso i 40€. Al ribasso, il prossimo supporto si trova al livello di 32,40€. L'RSI è inferiore a 50, il che indica un momentum ribassista.

Grafico di SOL/EUR, offerto da Bitpanda

ADA non è riuscita a difendere i 0,50€, e viene ora scambiato poco sopra il supporto a 0,45€. Il prezzo si muove in un range da giugno. Potremmo assistere a una ripresa una volta infranto questo intervallo, ma è difficile prevedere quando tale evento avverrà.

Grafico di ADA/EUR, offerto da Bitpanda

Per altre notizie dai mercati finanziari e dal mondo del fintech, guarda il Weekly Recap di Bitpanda su YouTube:

Avviso. Cointelegraph non sostiene alcun contenuto o prodotto presente su questa pagina. Sebbene puntiamo ad offrire quante più informazioni possibili, i lettori dovrebbero comunque effettuare ricerche approfondite e assumersi le responsabilità delle proprie azioni. Questo articolo non può essere considerato un consiglio d'investimento.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store