Coin News

Dogecoin e Shiba Inu, prezzi in calo

9 May, 20223 min readAltcoins
Dogecoin e Shiba Inu, prezzi in calo

Le memecoin per eccellenza, Dogecoin e Shiba Inu, hanno avuto un forte calo del prezzo nell’ultimo anno.

Mentre DOGE ha registrato un -82%, SHIB ha implementato il programma dei burns dei token per renderli più scarsi, ma senza avere grandi risultati sulla performance di prezzo.

Dogecoin (DOGE), il prezzo scende dell’82% nell’ultimo anno

Nonostante sia la crypto preferita del famigerato Elon Musk, Dogecoin (DOGE) sta attualmente seguendo il trend del mercato delle criptovalute, rimanendo in calo.

Solo nelle ultime 24 ore, DOGE è sceso del 3%, mentre nell’ultima settimana è sceso del 9%. Niente di diverso dal -3,30% registrato da Bitcoin nelle ultime 24 ore e un -14% nell’ultima settimana.

Analizzando i prezzi dell’ultimo anno però, la 12esima crypto per capitalizzazione di mercato ha perso l’82,8% contro il dollaro.

Si tratta del calo del suo prezzo dall’ultimo ATH della crypto meme per eccellenza che era arrivato a toccare lo 0,731$ esattamente l’8 maggio 2021.

Al momento della scrittura, DOGE vale 0.121$, con una market cap totale che supera i 16 miliardi di dollari e una dominance sull’intero mercato crypto dell’1,05%.

Shiba Inu (SHIB), il programma del burns token non basta per supportare il prezzo

Anche la “Dogecoin killer”, e cioè Shiba Inu (SHIB), segue il trend ribassista generale delle crypto con un prezzo che ha registrato un -7% nelle ultime 24 ore e un -19% nell’ultima settimana.

Eppure, ad aprile, Shiba Inu ha introdotto un portale che consente ai titolari di “bruciare” permanente i loro token, con lo scopo di ridurre l’offerta circolante degli SHIB, offrendo in cambio agli utenti la possibilità di ottenere un reddito passivo.

We will be burning $20,000+ worth of @Shibtoken this Wednesday!Make sure to not miss this! Join our Telegram $BURN $SHIB #ShibaDoge #BurnBabyBurn #BurnToken #ShibDoge #BuyBackBurn #Shib #Doge — Shiba Doge (@RealShibaDoge) May 2, 2022

“Bruceremo più di 20.000 dollari di Shibtoken questo mercoledì!”.

L’obiettivo è quello di rendere lo Shiba Inu leggermente più scarso con un potenziale di aumento del prezzo a lungo termine. Il portale, nel giro di una settimana, ha registrato 25 miliardi di SHIB bruciati dall’offerta in circolazione.

Ma le performance di prezzo di SHIB seguono la sua rivale Dogecoin. SHIB ha toccato un ATH a 0,00008616 dollari sei mesi fa, scendendo oggi del 78% rispetto a quel prezzo.

Gucci accetterà DOGE e SHIB come metodi di pagamento

Le memecoin rimangono quella categoria di crypto coinvolte nell’aumento dell’adozione delle criptovalute in generale.

Come il caso di Gucci, il celebre brand del lusso italiano che, la settimana scorsa, ha annunciato che accetterà ben 10 crypto come modalità di pagamento in alcuni suoi negozi degli Stati Uniti. Oltre BTC, tra queste principali crypto scelte dal gigante Gucci, non potevano mancare sia DOGE che SHIB.

Non solo, DOGE è stato anche nominato dall’imprenditore miliardario Mark Cuban come suggerimento per risolvere il problema dello spam su Twitter.

Di contro, la settimana scorsa, SHIB è stato invece twittato dal canale di whalestats, come uno degli smart contract più utilizzato tra le prime 500 balene di Ethereum nelle ultime 24 ore.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store