Coin News

Anche Disney è pronta ad entrare nel metaverso

4 May, 20223 min readOther
Anche Disney è pronta ad entrare nel metaverso

È ufficiale, da quando Facebook ha dato il via al suo nuovo grande progetto Meta, tutte le grandi aziende che si occupano di intrattenimento hanno, o meglio, stanno cercando di percorrere la stessa strada. Vengono infatti creati team specifici di lavoro per capire come meglio posizionarsi in questa nuova dimensione ancora incerta ma estremamente allettante. Una tra queste è proprio Disney, che sta per sbarcare nel metaverso.

La formazione del team Disney per lavorare al metaverso

Così come tanti altri colossi anche la Disney sta muovendo i suoi primi passi nell’universo phygital.

La società statunitense ha per l’appunto già annunciato di avere nominato la figura che si occuperà di supervisionare e gestire la strategia dell’azienda nel settore.

Il comunicato è arrivato attraverso una lettera firmata da Bob Chapek, amministratore delegato di The Walt Disney Company, indirizzata allo staff.

Da quest’ultima si apprendeva che il responsabile delle operazioni di Disney nel metaverso è e sarà, a tutti gli effetti, Mike White.

Vedendo il curriculum di White non si può che pensare che questa nomina gli calzi proprio a pennello. Mike ha infatti oltre 25 anni di esperienza lavorativa nella divisione tecnologica dell’azienda.

La sua promozione lo porterà a rivestire la carica di SVP (Senior Vice President) nella nuova sezione Next Generation Storytelling and Consumer Experiences, dove si occuperà di sviluppare le modalità con le quali il grande pubblico potrà fruire dei prodotti e dei franchise Disney nel metaverso.

L’approccio innovativo di Disney

Il colosso dell’intrattenimento sembra avere idee abbastanza chiare sulla strada da percorrere per posizionarsi nel tanto chiacchierato metaverso.

Disney infatti, a differenza di Facebook, non ha intenzione di costruire un proprio metaverso ma piuttosto di creare un ponte, un collegamento che unisca il mondo fisico con quello digitale.

L’obiettivo è quello di collegare gli spazi fisici, cioè i loro storici parchi divertimento, con i servizi digitali che già offrono, come Disney+, il servizio di navigazione dei parchi dell’app Disneyland o agli ambienti virtuali che saranno man mano creati su specifici personaggi o progetti.

L’amministratore delegato della Disney, Bob Chapek, ha infatti definito il metaverso come una – “terza tela” e ha dichiarato:

“Prenderò tutte le grandi cose che noi come società di media abbiamo con Disney+ e le userò come piattaforma per il metaverso ma, allo stesso tempo, abbiamo qualcosa che nessun altro ha, ed è il mondo fisico, un mondo dei nostri parchi. E quindi, se il metaverso è la fusione di fisico e digitale in un unico ambiente, chi può fare meglio della Disney?”

Ha poi aggiunto:

“Ci rendiamo conto che sarà un’esperienza meno di tipo passivo. Questa è una cosa molto importante per noi perché stiamo continuando nel tempo ad aumentare le nostre capacità e il tipo di persone che attiriamo nella Walt Disney Company per riflettere l’agenda tecnologica aggressiva e ambiziosa che abbiamo.”

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store