Coin News

Dentro il metaverso della scienza

30 Apr, 20224 min readOther
Dentro il metaverso della scienza

Il metaverso, sostenuto dalla blockchain, potrebbe essere proprio la giusta spinta a dar vita ad un nuovo paradigma della scienza, la Decentralized Science (DeSci).

Per molte malattie, che si sono dimostrate poco redditizie da curare per Big Pharma, purtroppo non ci sono medicine approvate. Molti dei pazienti che attualmente soffrono di tali malattie si affidano alla medicina altamente personalizzata, spesso a livello locale, per gestire la loro malattia.

Cosa succederebbe se un gruppo di persone con la stessa malattia rara potesse unirsi, unire le risorse e fare un crowdfunding per curare tale malattia? È possibile, ma solo se arrivasse la giusta tecnologia. Quella tecnologia potrebbe essere il metaverso sostenuto dalla tecnologia blockchain.

Scienza decentralizzata, carica il tuo genoma nel metaverso

Immaginate, invece di dipendere da quanto sia redditizio trattare la vostra malattia per essere curati, potreste mappare il vostro genoma, che oggi costa circa 1.400 dollari. Una volta mappato il vostro genoma, potrete vedere quali proteine produce il vostro corpo.

In futuro, sarete in grado di entrare in un Metaverso per la scienza decentralizzata (DeSci) e, con il vostro portafoglio collegato, caricare il vostro genoma. La comunità può quindi dare un’occhiata e forse iniziare a lavorare su cure per la vostra malattia personale. Potete inviare il compenso per una tale cura dal vostro portafoglio a un conto di deposito a garanzia.

Potete dire al pubblico cosa sta succedendo, e poi offrire una ricompensa o fare crowdsourcing di una ricompensa per la soluzione. Con la tecnologia NFT, coloro che offrono una ricompensa possono possedere un interesse frazionato in quella ricerca e sviluppo. Chiunque può indossare i propri visori per la realtà virtuale, entrare nel Metaverso e iniziare a usare la piattaforma per ricevere diverse ricompense per creazioni e contributi scientifici.

Questo sarà alla fine necessario per intraprendere la visione di Jeff Garzik, ex collaboratore principale di Bitcoin e fondatore di Bloq, un percorso di volo centralizzato e decentralizzato. In breve, un piccolo numero di giocatori saranno probabilmente quelli che offrono ricompense per le malattie e che prendono una quota di proprietà frazionata. Sborseranno fondi per aiutare il crowdsourcing dello sviluppo di più librerie e presentazioni che altri potrebbero usare.

Come può essere usato?

Nell’attuale sistema di sovvenzioni, generosi donatori o donatori aziendali mettono una sovvenzione per uno specifico progetto di ricerca. Gli IP generati come risultato di tali sovvenzioni sono piuttosto contorti. Con un programma di affiliazione basato su NFT o token, le università possono acquisire token o riceverli dopo determinate, semplici azioni e possono iniziare a fare crowdsourcing della loro ricerca. Se un professore specifico è un esperto di un certo argomento, ma gli manca un pezzo critico per la soluzione di un problema (una cura per una malattia) potrebbe offrire una ricompensa usando i token. Vediamo questo come una democratizzazione fondamentale del processo scientifico.

Questo crea una struttura simile alle royalties per l’innovazione. Se si offre una ricompensa per la cura di una specifica malattia, è possibile guadagnare una percentuale insieme a chi la produce. Questo crea un’economia di libero mercato costruita da smart contracts. Se abbastanza persone si preoccupano di una cura, possono cercare di farla accadere da sole.

I vantaggi

L’ecosistema del metaverso scientifico ha la proprietà intellettuale registrata su una blockchain per tenere traccia di quei dati, scambiare dati tra gli utenti su un mercato, distribuire taglie per collaborare e gestire le ricompense. Se l’utente ha i diritti dell’IP, il suo indirizzo del portafoglio sarà legato a quello specifico indirizzo IP. Molti indirizzi di portafoglio, con specifiche allocazioni percentuali applicate nei metadati, possono rivendicare le varie parti di una singola cura.

Sulle reti, se si paga tutti per fare un invio, ci si ritroverà con una massiccia quantità di spam sulla rete. I token in un tale sistema aiutano a prevenire lo spam. L’industria blockchain ha già creato un mucchio di ricerche sulla mitigazione dello spam basato su sistemi di fiducia. I dati nel metaverso scientifico saranno molto preziosi, in parte grazie a queste tecniche di mitigazione dello spam.

I grandi obiettivi di ricerca del metaverso saranno perseguiti da un gruppo diversificato di scienziati e cittadini-scienziati che lavorano insieme. Come arriviamo su Marte? Come possiamo sradicare il cancro? Crediamo anche che ci sia abbastanza interesse da parte del pubblico nel voler risolvere questi tipi di malattie. Il Metaverso della Scienza creerà un’infrastruttura per creare incentivi monetari per la ricerca e lo sviluppo che Big Pharma non conduce. In definitiva, il Santo Graal è quello di garantire che questo sia decentralizzato con il maggior numero possibile di partecipanti incentivati.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store