Coin News

Cos'è successo all'exchange FTX? Tutti gli eventi in ordine cronologico (10-12 novembre)

7 d ago8 min readOther
Cos'è successo all'exchange FTX? Tutti gli eventi in ordine cronologico (10-12 novembre)

Leggi anche: Cos'è successo all'exchange FTX? Tutti gli eventi in ordine cronologico (2-9 novembre)

10 novembre

Sequoia Capital valuta "0$" il suo investimento da 214 milioni in FTX

La società di venture capital Sequoia Capital ha pubblicato su Twitter una lettera inviata ai suoi partner in data 10 novembre, in cui rivelava che l'azienda aveva segnato come "0$" il suo investimento di 213,5 milioni di dollari in FTX e FTX US: una perdita completa. La lettera afferma che FTX corre un serio rischio di insolvibilità, ma ha anche sottolineato che la sua esposizione all'exchange è "limitata" al suo Global Growth Fund III, che aveva investito 150 milioni di dollari in FTX.

Sam Bankman-Fried si scusa per la crisi di liquidità di FTX: "Ho fatto due grossi errori"

In una delle sue prime dichiarazioni pubbliche da quando i problemi dell'exchange FTX sono divenuti noti, il CEO Sam Bankman-Fried (SBF) ha semplicemente scritto: "Mi dispiace." In una discussione su Twitter del 10 novembre, SBF ha affermato che avrebbe dovuto fornire maggiore trasparenza in merito al reale stato di salute di FTX.

Autorità giapponesi richiedono a FTX Japan di interrompere le operazioni

In un annuncio del 10 novembre, la Financial Services Agency ha annunciato di aver intrapreso azioni amministrative contro FTX Japan, a seguito della sospensione dei prelievi da parte di FTX Trading Limited "senza spiegare chiaramente le ragioni agli investitori." Il regolatore finanziario ha affermato di aver emesso ordini di sospensione e miglioramento aziendale, in conformità con il Payment Services Act e il Financial Instruments and Exchange Act giapponesi.

Dati sulla blockchain suggeriscono che FTX potrebbe aver riabilitato i prelievi

L'hot wallet dell'exchange, rimasto inattivo sin da quando FTX ha annunciato l'8 novembre che avrebbe interrotto tutti i prelievi degli utenti, ha improvvisamente ripreso le attività alle 15:50 UTC. I dati on-chain mostrano che somme ingenti in svariati token hanno lasciato l'hot wallet.

Maxine Waters mette in guardia contro l'uso di servizi crypto non regolamentati

Il presidente del Comitato per i Servizi Finanziari della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, Maxine Waters, ha esortato una maggiore supervisione federale per le piattaforme di trading di criptovalute, citando FTX e i suoi problemi di liquidità. Waters ha proposto un quadro normativo chiaro per l'intero settore delle criptovalute; a tal proposito ha evidenziato il lavoro svolto da Patrick McHenry, membro del Financial Services Committee, per la realizzazione di un disegno di legge volto a regolamentare le stablecoin.

CZ contatta il presidente di El Salvador, conferma che il Paese non è in alcun modo esposto a FTX

Il CEO di Binance, Changpeng "CZ" Zhao, ha messo a tacere la "folle quantità di disinformazione" su El Salvador. Su Twitter, Zhao ha scritto di aver discusso direttamente on il presidente Nayib Bukele, il quale ha confermato: "Non abbiamo Bitcoin in FTX e non abbiamo mai avuto affari con loro. Grazie a Dio!"

FTX stava collaborando con la SEC "per ottenere un monopolio normativo"?

Tom Emmer, membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato del Minnesota, ha affermato che l'attuale presidente della SEC, Gary Gensler, stesse aiutando Sam Bankman-Fried a ottenere un "monopolio normativo" tramite la sua società crypto. Il legislatore repubblicano e il suo team stanno ora esaminando la presunta collaborazione tra Gensler e Sam Bankman-Fried.

FTX US abbandona il Crypto Council for Innovation

Il CEO del Crypto Council for Innovation, Sheila Warren, ha annunciato che il Consiglio ha accettato le dimissioni di FTX US:

"Continueremo a lavorare per introdurre una regolamentazione che protegga gli utenti e tuteli l'innovazione, al fine di apportare un vero cambiamento. Le notizie di questa settimana sono state sconcertanti, ma abbiamo anche visto la community farsi forza e collaborare. Abbiamo un'opportunità storica per ottenere le politiche giuste."

FTX US annuncia che potrebbe interrompere il trading

Un banner in cima alla pagina di FTX US recitava: "Fra pochi giorni, il trading su FTX US potrebbe essere interrotto." L'annuncio ha esortato gli utenti dell'exchange a chiudere tutte le posizioni aperte, assicurando che i prelievi "sono e rimarranno aperti."

Asset di FTX congelati dall'autorità di regolamentazione delle Bahamas

La Securities Commission of The Bahamas ha congelato gli asset di FTX Digital Markets e di "altre entità correlate," nonché sospeso la registrazione di FTX nel Paese. Ha citato come motivazione "le dichiarazioni pubbliche rilasciate dall'azienda, che suggeriscono come i beni dei clienti siano stati gestiti in modo improprio." La Corte Suprema delle Bahamas ha pertanto nominato un liquidatore provvisorio: gli asset di FTX non potranno essere spostati senza la sua approvazione.

11 novembre

Le autorità di regolamentazione della California indagano sul caso FTX

Il Dipartimento per la Protezione e l'Innovazione Finanziaria (DFPI) dello Stato della California ha annunciato che indagherà sul collasso dell'exchange di criptovalute FTX. Il DFPI ha incoraggiato ai cittadini danneggiati di contattare una hotline dedicata. La lista dei regolatori statunitensi che stanno indagando su FTX continua a crescere.

Il CEO di FTX è stato arrestato?

Un rumor dell'11 novembre suggerisce che Sam Bankman-Fried sia stato arrestato alle Bahamas, mentre tentava di prendere un aereo. Il fondatore del progetto NFT "Not Larva Labs" ha a tal proposito pubblicato su Twitter una mappa di Flightradar24, che mostrava un jet privato rimasto a terra per circa 40 minuti mentre si recava da Nassau (capitale delle Bahamas, dove FTX ha sede) a Miami.

I dipendenti di Alameda si dimettono in massa

Pare che tutti i dipendenti di Alameda Research abbiano lasciato l'azienda dopo una riunione. Tale decisione è probabilmente legata al fatto che, il giorno precedente, il CEO Sam Bankman-Fried aveva annunciato che la compagnia avrebbe presto chiuso i battenti.

Zane Tackett: FTX è in rosso di 8,8 miliardi di dollari

Zane Tackett, ex capo del ramo istituzionale di FTX, ha confermato su Twitter che attualmente l'exchange presenta una passività di 8,8 miliardi di dollari:

"Passività: -8,8 miliardiDisponibilità liquide: 900 milioniDisponibilità meno liquide: 2 miliardiDisponibilità illiquide: 3,2 miliardiBuco liquido: -7,9 miliardiBuco illiquido: -2,6 miliardi [...]Queste cifre non sono di certo incoraggianti, ma sinceramente pensavo che la situazione fosse molto peggiore, prima di vedere per la prima volta il bilancio questa sera."

L'ex dirigente sostiene inoltre che il suo team era "completamente all'oscuro" della potenziale insolvenza dell'azienda, e che gli fosse stato assicurato che l'exchange possedeva fondi sufficienti per sostenere i prelievi dei clienti.

FTX, FTX US e Alameda dichiareranno bancarotta, SBF si dimette

In un tweet dell'11 novembre, FTX ha annunciato che circa 130 società del gruppo FTX — tra cui FTX Trading, FTX US e Alameda Research — avevano avviato le procedure necessarie per dichiarare bancarotta. Anche il CEO Sam Bankman-Fried si è dimesso dalla sua posizione: gli succederà John Ray.

FTX US sospende i prelievi, il capo di FTX Ventures si dimette

FTX US sospende i prelievi meno di 24 ore dopo che la piattaforma ha emesso un avviso che esortava i suoi utenti a chiudere le posizioni di trading. Nel frattempo, Amy Wu si è dimessa dalla sua posizione di capo di FTX Ventures, in seguito all'annuncio che FTX avrebbe avviato una procedura fallimentare negli Stati Uniti. Secondo il suo profilo LinkedIn, Wu aveva iniziato a lavorare negli uffici di FTX Ventures nelle Bahamas a gennaio.

12 novembre

I fondi di FTX si spostano in modo sospetto

Svariati wallet di FTX hanno iniziato a trasferire fondi verso un indirizzo comune su Ethereum, accumulando oltre 83.878,63 ETH (circa 105 milioni di dollari) in sole due ore. Questi trasferimenti nel cuore della notte hanno sollevato parecchi dubbi: gli analisti hanno ipotizzato che fossero collegati al processo fallimentare dell'azienda, mentre la community ha speculato che potrebbe trattarsi di un attacco hacker.

FTX conferma l'hack, Tether inserisce in blacklist 31,4 milioni di USDT

FTX ha confermato su Telegram di aver subito un attacco hacker: Tether ha immediatamente inserito in blacklist 31,4 milioni di USDT legati a tali transazioni. La società di analisi Elliptic sospetta un potenziale furto di ben 477 milioni di dollari.

SBF nega di essere fuggito in Argentina

Dopo essersi dimesso dalla carica di CEO, Sam Bankman-Fried ha negato — tramite un messaggio di testo a Reuters — di essere fuggito in Argentina. Le voci si sono diffuse in rete dopo che alcuni utenti hanno tracciato le coordinate del suo jet privato utilizzando il sito web di monitoraggio dei voli ADS-B Exchange. Il tracker sosteneva che il Gulfstream G450 di SBF fosse atterrato a Buenos Aires con un volo diretto da Nassau, Bahamas, nelle prime ore del 12 novembre.

SBF è "sotto supervisione" alle Bahamas?

Attualmente si ritiene che Sam Bankman-Fried, il co-founder di FTX Gary Wang e il director of engineering Nishad Singh si trovino alle Bahamas, "sotto la supervisione" delle autorità locali.

L'autorità di regolamentazione delle Bahamas non ha mai autorizzato il prelievo dei fondi

L'11 novembre, FTX aveva scritto su Twitter di aver ricevuto istruzione dalla Securities Commission of The Bahamas (SCB) di consentire il prelievo dei fondi ai clienti residenti nelle Bahamas. Il giorno successivo l'organo di regolamentazione ha negato di aver fornito tale autorizzazione all'exchange.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store