Coin News

Il capo ricercatore di Merkle Science: Ethereum potrebbe essere più vulnerabile alla censura in seguito al Merge

16 Sep, 20223 min readEthereum
Il capo ricercatore di Merkle Science: Ethereum potrebbe essere più vulnerabile alla censura in seguito al Merge

Secondo l'investigatore capo di Merkle Science, l'aggiornamento di Ethereum a proof-of-stake (PoS) potrebbe renderlo più vulnerabile all'intervento dei governi e alla censura.

Parlando con Cointelegraph dopo l'Ethereum Merge, Coby Morgan, ex analista dell'FBI e investigatore capo di Merkle Science, azienda che si occupa di compliance e consulenza forense in ambito crittografico, ha espresso la sua opinione su alcuni dei possibili rischi derivanti dal passaggio di Ethereum a PoS.

Nonostante i problemi di centralizzazione siano stati ampiamente discussi prima di The Merge, Moran ha suggerito che il costo proibitivo per diventare un validatore potrebbe portare al consolidamento dei nodi nelle mani delle grandi società cripto come Binance, Coinbase e Kraken.

Per diventare un full validator della rete Ethereum, è necessario investire 32 Ether (ETH), che al momento in cui scriviamo valgono circa 47.000 $.

Un rapporto pre-Merge di Nansen, piattaforma di analisi blockchain, ha rivelato all'inizio del mese che il 64% degli ETH in staking è controllato da sole cinque entità.

Morgan ha continuato affermando che queste grandi istituzioni saranno "soggette ai capricci dei governi di tutto il mondo" e che quando i nodi validatori identificheranno gli indirizzi sanzionati potranno "subire una riduzione delle ricompense e poi essere cacciati dal sistema", impedendo alle aziende di interagire con loro.

O ti adegui e riduci al minimo questo tipo di interazione [...] o corri il rischio di essere multato, controllato o potenzialmente sanzionato.

Vitalik Buterin ha parlato di questo rischio durante una chiamata agli sviluppatori il 18 agosto, suggerendo che una delle forme di censura potrebbe essere la scelta dei validatori di escludere o filtrare le transazioni sanzionate.

Vitalik ha poi aggiunto che, fintanto che alcuni validatori non rispetteranno le sanzioni, queste transazioni verranno riprese nei blocchi successivi e la censura sarà solo temporanea.

L'8 agosto Tornado Cash è stato il primo smart contract sanzionato da un ente governativo statunitense.

Per reazione, diverse aziende si sono adeguate alle norme e hanno impedito agli indirizzi sanzionati di accedere ai loro prodotti e servizi.

La vicenda ha avuto un forte impatto sulla comunità di Ethereum: il co-fondatore di EthHub, Anthony Sassano, ha twittato il 16 agosto che avrebbe considerato Ethereum un fallimento e avrebbe abbandonato la chain se si fosse verificata una censura permanente.

Voglio essere molto chiaro su questo punto:Se il base-layer di Ethereum finirà per esercitare una censura *permanente*, allora considererò l'esperimento Ethereum un fallimento e passerò oltre.Fortunatamente, credo che la comunità di Ethereum sia abbastanza forte da contrastare la censura del base-layer.— sassal.eth (@sassal0x) August 16, 2022

I want to be very clear on this:If the Ethereum base-layer ends up engaging in *permanent* censorship then I will consider the Ethereum experiment a failure and I will move on.Thankfully, I believe the Ethereum community is strong enough to fight off base-layer censorship.— sassal.eth (@sassal0x) August 16, 2022

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store