Coin News

BTC scende sotto i massimi del 2018: Weekly Crypto Recap by Bitpanda

5 d ago6 min readBitcoin
BTC scende sotto i massimi del 2018: Weekly Crypto Recap by Bitpanda

Questa settimana, il sentiment del mercato delle criptovalute si è spostato in una zona di "paura estrema" ancora più profonda, dato che la candela settimanale del prezzo di Bitcoin ha stampato un'ulteriore settimana negativa.

Nel week-end, il Crypto Fear & Greed Index ha registrato la seconda lettura più bassa di sempre a 6/100, dopo che Bitcoin che è sceso bruscamente sotto la zona di supporto di 19.150€. Si è formato un minimo vicino al livello di 16.765€, prima che il prezzo iniziasse una correzione al rialzo.

Questa settimana, il Bitcoin ha raggiunto il valore più basso delle ultime 52 settimane a 16.831,62€: ciò significa che BTC è precipitato sotto il prezzo più alto del 2018. Perché stiamo confrontando il 2022 e il 2018? Attualmente Bitcoin si trova esattamente nel mezzo del suo ciclo di halving, poiché il prossimo dovrebbe avvenire nel 2024; l'asset si trovava nella medesima fase anche nel 2018, due anni prima dell'halving del 2020 e due anni dopo quello del 2016.

Per la prima volta nella storia, BTC è sceso al di sotto del picco del precedente ciclo di halving, e nonostante ciò il supporto rimane incerto. Il grafico settimanale mostra un'importante sessione di rottura per il Bitcoin, ad oggi tra le correzioni storiche più profonde.

Grafico di BTC/EUR, offerto da Bitpanda

I prezzi delle criptovalute sono stati influenzati da un mix di cattive notizie, tassi di interesse in crescita, inflazione alle stelle e tensioni geopolitiche. Questi fattori hanno influenzato l'attività sul trading floor, causando un forte calo dei prezzi. Inoltre, noti fondi di criptovalute hanno subito perdite ingenti, costringendo a liquidazioni.

Grafico di BTC/EUR, offerto da Bitpanda

A giugno Bitcoin è sceso del 40% circa, il che lo rende il peggior giugno nella storia dell'asset, mentre il drawdown dai massimi storici dello scorso novembre si avvicina all'80%. I record storici dei cicli ribassisti mostrano in genere drawdown dell'80-90% rispetto ai picchi: questi dati storici potrebbero dare un'idea della probabilità che un minimo sia vicino.

Il Bitcoin è anche sceso al di sotto della media mobile semplice (SMA) a 200 settimane, storicamente una linea di supporto a lungo termine. Sebbene sia scivolato sotto questa media un paio di volte in passato, raramente vi è rimasto al di sotto per molto tempo.

Ethereum segue la tendenza al ribasso di Bitcoin

Il prezzo di Ethereum è crollato drasticamente, scendendo sotto il livello di supporto di 950€ e formando un minimo appena sopra gli 800€. Gli stoppini delle candele giornaliere mostrano una grande volatilità, poiché il prezzo sta cercando di stabilizzarsi intorno a quota 950€, il più basso da gennaio 2021. Ethereum è sceso di circa l'80% rispetto al massimo formato nel dicembre dello scorso anno.

Grafico di ETH/EUR, offerto da Bitpanda

Quasi tutte le altcoin crollano

SOL è rimbalzato dopo aver toccato un minimo a 25€ e ora è scambiato vicino alla soglia dei 36€ . In un movimento rialzista, il prezzo ha anche superato una trendline discendente, cosa considerata molto positiva per i bull: la medesima trendline funge ora da supporto.

Grafico di SOL/EUR, offerto da Bitpanda

DOT è rimbalzato di circa il 25% negli ultimi 7 giorni. Attualmente l'asset è scambiato all'interno di un modello a cuneo: una rottura della resistenza superiore potrebbe spingere DOT più in alto, mentre una rottura al ribasso potrebbe implicare la continuazione della tendenza ribassista. Gli stoppini sui grafici giornalieri mostrano che gli acquirenti stanno difendendo con forza il livello di 6€, che per ora rappresenta un forte supporto.

Grafico di DOT/EUR, offerto da Bitpanda

La coppia BEST/BTC continua a scambiare all'interno di un modello a triangolo. I bull sono riusciti a mantenere il supporto a circa 0,000017. Gli ampi wick indicano sessioni di trading molto volatili, ma per ora il modello rimane inalterato.

Grafico di BEST/EUR, offerto da Bitpanda

ApeCoin è stata colpita duramente nelle ultime settimane. Il token ha perso circa l'85% rispetto al massimo raggiunto a metà aprile ed è ora scambiato all'interno di un cuneo discendente. I bull hanno spinto il prezzo verso la resistenza superiore, ma per ora non sono riusciti a invertire la tendenza.

Grafico di APE/EUR, offerto da Bitpanda

Il crollo del mercato ha portato a un forte calo del valore di mercato di APE. ApeCoin rimane ancora uno dei primi 50 asset digitali per capitalizzazione di mercato, anche se ha perso circa 2,5 miliardi di euro solo a maggio.

XRP è sceso sotto la trendline di lungo periodo; sebbene il momentum ribassista si sia ridotto, non c'è ancora alcun segno di ingresso dei bull nel mercato. L'RSI si muove al di sotto di 50 ma mostra una divergenza positiva, indicando che il momentum ribassista potrebbe indebolirsi.

Grafico di XRP/EUR, offerto da Bitpanda

DOGE ha iniziato una ripresa insieme al più ampio mercato delle criptovalute e ha raggiunto l'EMA a 20 giorni. I tori stanno cercando di spingere il prezzo fino alla linea di tendenza discendente, che rappresenta la prima resistenza importante, a circa 0,7€.

Grafico di DOGE/EUR, offerto da Bitpanda

Per altre notizie dai mercati finanziari e dal mondo del fintech, guarda il Weekly Recap di Bitpanda su YouTube:

Avviso. Cointelegraph non sostiene alcun contenuto o prodotto presente su questa pagina. Sebbene puntiamo ad offrire quante più informazioni possibili, i lettori dovrebbero comunque effettuare ricerche approfondite e assumersi le responsabilità delle proprie azioni. Questo articolo non può essere considerato un consiglio d'investimento.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store