Coin News

Bitcoin: vicini al recupero? NO, l’inverno sarà lungo! | Parola del leader di un exchange…

24 Aug, 20223 min readBitcoin
Bitcoin: vicini al recupero? NO, l’inverno sarà lungo! | Parola del leader di un exchange…

Il CEO di Coinbase dice di prepararsi ad un lungo inverno delle cripto. Secondo Brian Armstrong, uno dei personaggi più in vista, per ovvi motivi, dell’intero comparto cripto, ci sarà da soffrire ancora a lungo. Opinione che però non ha smosso più di tanto i mercati, con il grosso degli investitori che hanno bellamente ignorato quanto detto dal leader del popolare exchange.

In molti sperano, dice Armstrong, in un recupero in 12-18 mesi, ma potrebbe essere una periodo di sofferenza molto più lungo. Ma stanno davvero così le cose? E sarà davvero così lungo il periodo di recupero per Bitcoin & co.?

Che si creda o meno a quanto dice Armstrong, possiamo investire sul mercato cripto con la piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto gratuito di prova con capitale virtuale di 100.000$ (+ strumenti integrati di crypto auto trading) – intermediario che permette di investire non solo su Bitcoin, ma nel complesso su un listino di 75+ cripto in costante espansione.

Abbiamo anche il CopyTrader per chi vuole copiare i migliori in un solo click facendo trading automatico e spiando anche le loro mosse a mercato. E abbiamo anche gli Smart Portfolios, che ci permettono di investire al meglio su panieri cripto già assortiti. Con 50$ di investimento minimo possiamo passare ad un conto reale.

Il CEO di Coinbase non crede nel recupero di Bitcoin a breve

Tutti speriamo che sia, vedete, un recupero importante in 12-18 mesi, ma ovviamente si devono avere piano per un recupero su tempi più lunghi. E questo è come la pensiamo. E non proviamo ad essere troppo certi delle nostre previsioni.

Una dichiarazione di incertezza assolutamente condivisibile, se non fosse che almeno a nostro avviso non è l’appassionato e investitore in criptovalute e Bitcoin a parlare, ma il CEO di un gruppo di grande importanza, quotato in borsa e che deve rispondere ad azionisti che non sono molto soddisfatti degli ultimi risultati economici del gruppo. Risultati economici compromessi dal crack e dal crollo dell’intero settore.

E quindi la dichiarazione di Brian Armstrong va letta anche in questo senso: ovvero dalla prospettiva di qualcuno che mette le mani avanti sui risultati economici futuri del gruppo, che potrebbero essere ancora in sofferenza per i mesi futuri.

Se non ci faremo distrarre, se continueremo a costruire dei grandi prodotti, otterremo degli ottimi risultati nei prossimi 5 o 10 anni.

Una prospettiva dunque lunga per uno dei più importanti crypto exchange al mondo. Orizzonte temporale che però non condividiamo, lo mettiamo nero su bianco, proprio perché abbiamo il lusso non dover rendere conto, al contrario di Armstrong, ad azionisti che chiedono a gran voce profitti.

Occhio a chi parla e perché

Da valutare, sempre, dove voglia andare a parare chi si espone pubblicamente, quali siano i suoi obiettivi indiretti e quali possano essere le ripercussioni delle proprie dichiarazioni. Senza nulla togliere a Brian Armstrong.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store