Coin News

Bitcoin punta alle elezioni di midterm USA, mentre una ricerca sostiene che il dollaro si sta "avvicinando" a un top di mercato

8 Nov, 20223 min readBitcoin
Bitcoin punta alle elezioni di midterm USA, mentre una ricerca sostiene che il dollaro si sta "avvicinando" a un top di mercato

Nel giorno che precede le elezioni di midterm negli Stati Uniti, Bitcoin (BTC) è rimasto al di sotto dell'apertura di Wall Street del 7 novembre, mentre l'andamento dei titoli azionari è stato piatto.

La criptovaluta vacilla per i problemi di FTX

I dati di Cointelegraph Markets Pro e TradingView mostrano che BTC/USD si avvicina a 20.600 $ al momento della scrittura — un minimo di tre giorni.

In settimana ci si aspettava volatilità in vista delle elezioni di midterm e della pubblicazione del Consumer Price Index (CPI) per il mese di ottobre.

Un ulteriore ostacolo, rappresentato dalla controversia sulla piattaforma di trading FTX, ha contribuito a raffreddare il mercato, con i commentatori che temono inutili danni alla crescita.

"L'intera vicenda è incredibilmente negativa per il settore e soprattutto per la vendita retail", ha sintetizzato il famoso trader e analista Pentoshi.

"La vendita retail è quella che paga quando si fa la guerra. Ma può anche finire con conseguenze non volute. È spiacevole da vedere".

Bitcoin è sceso durante la notte in seguito ai commenti di Changpeng Zhao, CEO di Binance, il più grande exchange globale, che ha confermato la volontà di liberarsi della criptovaluta di FTX, FTX Token (FTT).

William Clemente, co-fondatore di Reflexivity, società di ricerca sulle criptovalute, ha presentato un lato positivo del problema lasciando intendere che in futuro gli exchange decentralizzati (DEX) avranno un valore maggiore.

"Analogamente a come la cattiva gestione del rischio da parte dei crypto lenders centralizzati all'inizio di quest'anno ha delineato uno scenario rialzista per la DeFi, così anche questo dramma legato agli exchange centralizzati sta creando uno scenario rialzista per i DEX", ha twittato, riferendosi alla debacle di Terra e alle ripercussioni ad essa associate.

Guardando le 10 principali cripto in base alla capitalizzazione di mercato, la giornata ha mostrato performance contrastanti, con le perdite più pesanti nelle 24 ore per Solana (SOL), in calo del 12,4%.

Tornando al Bitcoin, il trader Il Capo of Crypto è tornato ad avvicinarsi alla teoria che prevede un top locale a 21.500$, seguito da un ribasso più marcato.

"21500 e poi la bomba. Fallo", ha scritto il giorno stesso.

Questa teoria prevedeva un obiettivo di minimo macro a 14.000$, in netto contrasto con altre previsioni che prevedevano 30.000$ entro poche settimane.

Analista: DXY "la chiave di tutto"

Sia l'indice S&P 500 che il Nasdaq Composite sono rimasti immobili in vista delle elezioni di midterm.

L'indice del dollaro statunitense (DXY), impegnato nel tentativo di recuperare le perdite della scorsa settimana, circola a 110,5 al momento della scrittura, incapace di trovare uno slancio rialzista.

Raoul Pal, fondatore e CEO di Global Macro Investor, ha definito la debolezza del dollaro "la chiave di tutto in questo momento".

"Non siamo del tutto convinti che non ci possa essere una spinta finale verso i 117, ma ci stiamo avvicinando a un top", ha aggiunto.

Le opinioni e i pareri qui espressi sono esclusivamente quelli dell'autore e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph.com. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi, pertanto è necessario condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store