Coin News

Bitcoin Merch: le crypto nella moda

26 Oct, 20223 min readBitcoin
Bitcoin Merch: le crypto nella moda

Il merch firmato Bitcoin è disponibile su thecryptomerch.com, famoso e-commerce acquisito da The Cryptonomist qualche anno fa.

La prestigiosa crypto Bitcoin ha gradualmente conquistato ogni ambito della vita sociale: lavoro, investimenti, innovazione e ora anche il campo della moda.

In Thecryptomerch.com non è disponibile solo merch riguardante il Bitcoin, ma anche raffigurante i loghi di molte altre crypto, come Ethereum, Dash, Zilliqa, Nano e così via.

L’abbigliamento che thecryptomerch.com propone è sia per bambini, che uomo e donna; ci sono t-shirt, felpe e cappelli in vari colori, modelli e taglie.

Inoltre, vi è anche la possibilità di ordinare delle tazze o i tappetini per mouse sempre con il logo Bitcoin o di qualsiasi altra crypto.

Il merchandising Bitcoin è acquistabile su thecryptomerch.com a prezzi modici e con una spedizione disponibile in tutto il mondo al costo fisso di 3.95$.

Ovviamente, essendo un ecommerce dedicato al mondo crypto, sono tante anche le opzioni di acquisto non tradizionali. Infatti, è possibile comprare con crypto, tra cui Bitcoin, Ethereum, Zilliqa, Bitcoin Cash e tanti altri ancora.

Il logo Bitcoin: com’è fatto e la sua storia

La maggior parte del merchandising Bitcoin vede raffigurato il famoso logo Bitcoin, ormai simbolo delle valute digitali e inconfondibile.

Inizialmente, il logo Bitcoin, introdotto nel 2009, era una moneta d’oro con la scritta “BC” su di essa. Questo logo è rimasto in uso per alcuni mesi, e vedeva due capitelli eseguiti in un tradizionale carattere sans-serif in grassetto, con contorni puliti e tagli dritti. La tavolozza dei colori oro e giallo del badge ha reso il logo simile a una vera moneta di metallo.

Come anticipato, dopo alcuni mesi, il logo è stato ridisegnato ed è allora che è stato creato per la prima volta l’iconico simbolo “B”. La lettera “B” con due linee verticali è stata posizionata su un cerchio dorato sfumato, pulito e raffinato, proprio come quello della versione precedente, ma con più lucentezza e distinzione. Il nuovo significante faceva sembrare la valuta reale, uguale al dollaro USA, all’euro oa qualsiasi altro.

Alla fine del 2010, il logo Bitcoin è stato nuovamente ridisegnato, con la “B” bianca e posizionata in diagonale, in una semplice moneta arancione. Il design è diventato completamente piatto e tutte le sfumature sono scomparse.

Il nuovo colore arancione e la tavolozza dei colori bianco sono una rappresentazione di energia e crescita, di progresso e movimento. Il serif bianco “B”, con due tratti verticali che lo attraversano, sembra solido ed evoca un senso di lealtà e professionalità.

Successivamente, il logo ufficiale Bitcoin è stato modificato da Satoshi, anche detto “il padre dei Bitcoin, che ha aggiunto due tratti verticali. La versione attuale è stata realizzata da Bitboy. La criptovaluta ha il codice di valuta BTC, che non è ufficialmente registrato.

Ovviamente, dietro il logo ufficiale e finale di Bitcoin c’è un forte simbolismo, il che rende ancora più unico tutto il merchandising che c’è dietro su thecryptomerch.com

Infatti, l’8″ funge da segno numerico per “B” (per blocco). Il 12,5% simboleggia anche “8” e “B” (è un ottavo)

I due tratti verticali, invece, evocano come prima cosa il dollaro USA. Tuttavia, se si osserva più attentamente, si noterà che possono essere visti solo sopra e sotto la “B”, mentre il tratto sul simbolo del dollaro è diverso.

Per questo motivo, sembra che la “B” sia stata posizionata sopra la “$”. Questo simboleggia che la vecchia valuta internazionale, il dollaro, è stata sostituita da Bitcoin.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store