Coin News

Bitcoin e cripto di casa a Dubai | È fuga per le start up dall’India

9 May, 20222 min readBitcoin
Bitcoin e cripto di casa a Dubai | È fuga per le start up dall’India

La competizione tra diverse giurisdizioni sta contribuendo a cambiare il profilo geopolitico del settore cripto, o meglio, di quello che è legato più intimamente al giro d’affari ufficiale che si è creato intorno a Bitcoin e al resto del mercato.

Secondo quanto riportato dalla news agency degli EmiratiKhaleej Times – molte aziende indiane del settore cripto starebbero effettivamente valutando la possibilità di muoversi verso Dubai, sfruttando un quadro di regole non solo enormemente più chiaro, ma anche più favorevole a questo tipo di business.

Possiamo copiare i migliori oppure spiare come si stanno muovendo grazie al CopyTrader, sistema che ci permette di investire automaticamente tra i più evoluti al mondo. Chi preferisce invece un investimento diversificato può operare con gli Smart Portfolios, che ci garantiscono accesso a panieri cripto ben assortiti in stile ETF. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Le startup indiane del mondo cripto verso Dubai?

È questo quanto si racconta sulle cronache locali, con un paese, l’India, che nonostante sia uno dei paesi più importanti sul piano delle startup del software, non è riuscito ancora a creare un ambiente sicuro e ospitale per chi opera nel settore delle cripto e della blockchain. Gli investitori in Bitcoin sono stati sottoposti già a cambiamenti piuttosto repentini di normative, fiscali e non, mentre rimane estremamente difficile pianificare sul medio e lungo periodo.

Una situazione che priverà l’India di menti brillanti e di business potenzialmente ad altissimo valore aggiunto, per quello che è un rischio classico quando si opera in senso eccessivamente restrittivo nel mondo cripto e in quelli a più alto tasso di tecnologia.

Lo stesso pericolo anche in Europa?

Il rischio, almeno a nostro avviso, c’è tutto. E se dovesse essere svolta indiana anche per l’Europa di persone pronte ad abbandonare i nostri lidi alla ricerca di sicurezza e libertà per le cripto potrebbero essercene tanti.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store