Coin News

Bitcoin affronta il 'cigno nero' di Mt. Gox: 150.000 BTC pronti ad essere sbloccati

8 Jul, 20223 min readBitcoin
Bitcoin affronta il 'cigno nero' di Mt. Gox: 150.000 BTC pronti ad essere sbloccati

Bitcoin (BTC) si troverà ad affrontare una nuova minaccia di vendita nel prossimo futuro, poiché gli utenti del defunto exchange Mt. Gox si preparano a recuperare i loro BTC.

Nella corrispondenza del 6 luglio, l'avvocato Nobuaki Kobayashi, nominato curatore fallimentare nel processo di Mt. Gox, ha confermato che l'exchange si sta "preparando a effettuare i rimborsi" ai titolari dei conti.

Contanti, Bitcoin o Bitcoin Cash?

A oltre otto anni dal fallimento di Mt. Gox, sembra che coloro che hanno perso denaro stiano per riottenere i loro BTC.

L'evento si è fatto attendere, così come le preoccupazioni per il suo impatto sul mercato. Il prezzo del Bitcoin all'epoca era una frazione degli attuali 20.900$, il che ha portato a sospettare che i destinatari potessero vendere istantaneamente grandi quantità di BTC sul mercato, applicando una forte pressione ribassista sui prezzi.

Nella corrispondenza ufficiale, Kobayashi non ha indicato una data esatta per l'inizio dei rimborsi:

"Il curatore fallimentare si sta attualmente preparando a effettuare i rimborsi in conformità con il piano di risanamento approvato, il cui ordine di conferma della Corte distrettuale di Tokyo è stato reso definitivo e vincolante il 16 novembre 2021."

I debitori hanno ora la possibilità di scegliere se ricevere i fondi arretrati come "rimborso forfettario anticipato o meno", prosegue il documento, se ottenerli totalmente o in parte in BTC, oppure se preferiscono l'altcoin Bitcoin Cash (BCH).

"La scadenza per la scelta e la registrazione sarà fissata dal Curatore fallimentare con l'autorizzazione della Corte", aggiunge la corrispondenza.

Il piano di risanamento è stato originariamente approvato nel 2018 e confermato nell'ottobre 2021. Degli 850.000 BTC iniziali persi a causa del fallimento di Mt. Gox, solo 150.000 BTC sono stati recuperati.

"Potenziali eventi 'black swan' in arrivo:1. Le vittime di Mt. Gox ottengono finalmente i loro Bitcoin;2. Crollo di Tether, incapace di riscattare;3. Crollo totale del mercato azionario;4. Invasione del Taiwan;5. Escalation in Ucraina;6. Satoshi è vivo e sposta alcuni BTC dal wallet genesi;7. Schiff compra Bitcoin."

Potential black swans still to come:1. Mt Gox victims finally get their bitcoin released2. Tether collapse unable to redeem3. Total stockmarket crash4. Taiwan invasion5. Ukraine escalation6. Satoshi alive and moves some $btc from genesis wallet7. Schiff buys bitcoin— EloniusMunk (@EloniusMunk) June 18, 2022

Ki Young Ju, CEO della piattaforma di analisi on-chain CryptoQuant, ha consigliato ai trader di impostare degli allarmi sui prezzi per quando inizieranno i pagamenti.

Il rimborso del prestito da parte di Celsius fa salire BTC

BTC/USD è rimasto indifferente alla prospettiva dei rimborsi di Mt. Gox.

Invece, la notizia che la piattaforma di prestito di criptovalute Celsius ha completato i propri rimborsi, sotto forma di un prestito di 44 milioni di dollari a MakerDAO, ha mandato il mercato ai massimi di nove giorni, vicino a 21.000$.

Come riportato da Cointelegraph, ci si aspettava che la volatilità colpisse Bitcoin, che da diversi giorni si stava consolidando in un intervallo sempre più ristretto, come mostrano i dati di Cointelegraph Markets Pro e TradingView.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store