Coin News

Binance registra un afflusso record di 138.000 BTC, mentre divergono le opinioni sul prossimo movimento di prezzo di Bitcoin

1 h ago3 min readAnalytics
Binance registra un afflusso record di 138.000 BTC, mentre divergono le opinioni sul prossimo movimento di prezzo di Bitcoin

Gli afflussi di Bitcoin (BTC) sull'exchange Binance hanno appena registrato un'impennata che ricorda quanto accaduto durante la capitolazione del bear market del 2018.

Gli afflussi più alti da fine 2018

Continuano i timori di contagio per i prezzi di BTC dovuti all'insolvenza di FTX e al relativo panic selling.

Ora, gli ultimi dati on-chain di Binance potrebbero fornire un ulteriore catalizzatore per il nervosismo dei mercati: difatti, l'exchange ha registrato il più grande afflusso giornaliero mai registrato.

Con la giornata non ancora terminata, i dati parziali odierni di CryptoQuant indicano che gli afflussi attuali abbiano superato i 138.000 BTC.

In prospettiva, anche considerando i deflussi – non solo su Binance, ma anche sugli altri principali exchange – gli afflussi si attestano i maggiori dal 30 novembre 2018. Due settimane dopo, BTC/USD ha toccato il minimo a 3.100$, dopo un calo del 40%.

Per Binance stesso, invece, ciò significa che le sue riserve di BTC siano adesso più ampie rispetto a prima del fallimento di FTX, con 573.000 monete rispetto alle 513.000 del 6 novembre.

L'evento non è passato inosservato ed un analista si è affrettato ad evidenziare che poco più di 59.000 BTC provengano da un "de-peg" del token Bitcoin BEP2 (BTCB) di Binance.

BTCB è un token collateralizzato da Bitcoin sulla Binance Chain con un indirizzo di riserva pubblicamente noto. Al momento della stesura, il wallet contiene 68.200 BTC, a fronte di un deflusso di 127.351 BTC avvenuto durante la giornata.

A differenza delle regolari operazioni, tuttavia, la diminuzione della capitalizzazione di mercato di BTCB in concomitanza con la diminuzione della riserva suggerisce che sia in atto una vera e propria vendita, secondo Ki Young Ju, CEO di CryptoQuant.

Su Twitter, Ki ha dunque illustrato la teoria alla base di ciò che ha definito "pressione sellside":

"Ragionamento: - Se sei CZ, perché non depegghi i Bitcoin dalla BNB Chain? Il tuo obiettivo è sostenere i progetti sulla BNB Chain. - Nessun annuncio da parte di Binance comporta che si tratti di denaro di clienti o investitori. Quindi penso che questa attività sia stata molto probabilmente svolta da clienti che si trovano in una situazione urgente".

Settimana stressante per gli exchange

Con diversi pareri contrastanti, alcuni sostengono che i giganteschi afflussi fossero semplicemente una riorganizzazione interna, che non dovrebbe comportare ulteriori ripercussioni. Colin Wu, crypto giornalista, ha commentato:

"Binance ha registrato un enorme afflusso di 127.351 Bitcoin e un deflusso di quasi 50.000 bitcoin oggi. La verifica on-chain mostra che questi afflussi e deflussi sono organizzati da wallet interni, ovvero trasferimenti tra cold ed hot wallet per la proof of reserve".

"Non capisco davvero i Jump rumors", twitta Andrew T, tecnico della piattaforma di analisi Nansen, in merito al conteggio generale degli afflussi su Binance:

"Negli ultimi sette giorni ci sono stati alcuni massicci deflussi, ma anche afflussi altrove. Non mi sembra corretto affermare 'che stanno trasferendo su Binance per dumpare'".

Come riportato da Cointelegraph, gli utenti dell'exchange hanno ritirato oltre 3 miliardi di dollari nei giorni successivi al fallimento di FTX, tendenza che sembra voler continuare.

Le opinioni qui espresse sono esclusivamente dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di Cointelegraph.com. Ogni investimento comporta dei rischi: dovresti condurre le tue ricerche prima di prendere una decisione.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store