Coin News

Le autorità di regolamentazione della California indagano sul crollo del crypto exchange FTX

11 Nov, 20223 min readRegulation
Le autorità di regolamentazione della California indagano sul crollo del crypto exchange FTX

Durante la giornata di ieri, il Dipartimento per la protezione e l'innovazione finanziaria (Department of Financial Protection and Innovation, DFPI) dello Stato della California ha annunciato che avvierà un'indagine sull'"apparente fallimento" del crypto exchange FTX.

Nell'annuncio i regolatori californiani hanno dichiarato che il DFPI prende "molto seriamente" la responsabilità di supervisione e che il dipartimento si aspetta che tutte le entità che offrono servizi finanziari nello Stato rispettino le leggi finanziarie locali.

Il DFPI ha inoltre incoraggiato tutti coloro che sono stati danneggiati dagli eventi di FTX a contattare la linea telefonica dedicata.

Lo Stato della California è uno dei tanti enti governativi degli Stati Uniti che si sono recentemente espressi sulla questione, nonostante FTX affermi che la sua filiale statunitense non sia coinvolta negli incidenti.

Sam Bankman-Fried, il fondatore di FTX, ha condiviso una serie di 22 tweet in cui ha ribadito più volte che FTX US sia un'entità diversa da quella internazionale, attualmente in difficoltà.

19) Alcuni commenti:Si trattava di FTX International. FTX US, l'exchange con sede negli Stati Uniti che serve gli utenti americani, non è stata colpita finanziariamente da questo spettacolo di me**a.È liquido al 100%. Ogni utente può prelevare liberamente (a parte le gas fee, ecc.).In arrivo aggiornamenti sul suo futuro.

19) A few other assorted comments:This was about FTX International. FTX US, the US based exchange that accepts Americans, was not financially impacted by this shitshow.It's 100% liquid. Every user could fully withdraw (modulo gas fees etc).Updates on its future coming.— SBF (@SBF_FTX) November 10, 2022

Tuttavia successivamente, il 10 novembre, FTX US ha annunciato che potrebbe interrompere il trading sulla piattaforma nei prossimi giorni. Attualmente sul sito web si legge che "i prelievi sono e resteranno disponibili".

Il 10 novembre Maxine Waters, presidente del Comitato per i servizi finanziari della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, ha richiesto una regolamentazione più severa del settore, sottolineando che i token FTX siano "privi di valore", con i suoi clienti all'oscuro di tutto.

Lo stesso giorno l'addetto stampa della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che l'amministrazione "monitorerà attentamente" l'attività nel settore delle criptovalute. Inoltre, le "recenti notizie" sottolineano la necessità di una "regolamentazione prudente".

Alla luce degli eventi, i senatori americani Debbie Stabenow e John Boozman ribadiscono il loro impegno a portare a termine e pubblicare una legge sulle criptovalute, citando anche l'incidente.

Mentre tutto questo era in corso, FTX US si è dimessa dal Crypto Council for Innovation.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store