Coin News

Ashley Alder nominato nuovo Presidente della FCA

13 Jul, 20223 min readOther
Ashley Alder nominato nuovo Presidente della FCA

Al Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito si cambia faccia e alla presidenza arriva Ashley Alder, già CEO del Regolatore finanziario di Hong Kong.

Ashley Alder prende il posto di Presidente del FCA

Ashley Alder è stato nominato nuovo Presidente della Financial Conduct Authority prendendo il posto dell’attuale Presidente ad Interim.

Charles Randell, ex presidente del FCA, ha lasciato l’incarico a maggio e per evitare di lasciare vacante un ruolo così importante si è optato per una presidenza ad Interim fino alla naturale scadenza del mandato in cui si sarebbe eletto un nuovo Presidente.

L’onore della presidenza ad Interim era ricaduto su Richard Lloyd, che ora ha passato il testimone all’ex avvocato Ashley Adler.

Il neo Presidente è stato preferito dopo una accesa corsa a due e ne è uscito vincente grazie anche a un rapporto di Sky News che ha saputo mettere in luce i suoi punti di forza.

Alder entrerà in carica a gennaio 2023. Nel frattempo sta ricoprendo il ruolo di supervisore della Securities and Futures Commission (FSC) di Hong Kong.

Il ruolo è suo dal 2011 prima di una fiorente carriera di avvocato. Ora l’upgrade nella city di Londra che lo vedrà protagonista di un altro board della finanza mondiale.

Il Presidente del Financial Conduct Authority sovraintende e controlla l’andamento di circa 51.000 aziende di servizi finanziari e mercati finanziari in tutto il Regno Unito.

Questo fa della posizione svolta da Adler una pedina cruciale nel tracciare il cammino del Paese in questa crisi e nella futura rinascita di questo.

Le rivelazione di Ashley Alder

A notizia certa, Alder ha commentato il nuovo corso del FCA alla sua guida con queste parole

“L’opportunità di contribuire a una fase cruciale nella storia della FCA in quanto aiuta a tracciare il futuro del Regno Unito dopo la Brexit come centro finanziario globale che continua a supportare l’innovazione e la concorrenza attraverso i propri standard normativi leader a livello mondiale”.

Indicando come roseo il futuro londinese nella finanza mondiale.

Secondo il neo Presidente, dopo la Brexit Londra assumerà il ruolo di centro nevralgico della finanza mondiale, una sorta di mega hub della finanza forte della sua tradizione nel diritto, la sua efficienza e la tecnologia sempre all’avanguardia.

La capacità di attrarre capitali della city è sempre stata nota ed ora con la congiuntura macroeconomica che stiamo vivendo potrebbe subire un booster nella capacità di attrarre nuovi capitali da tutto il mondo.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store