Coin News

Analisi tecnica del prezzo di Bitcoin e di Ethereum

19 Sep, 20223 min readBitcoin
Analisi tecnica del prezzo di Bitcoin e di Ethereum

Entrambi i principali indici azionari dell’S&P500 e Dow Jones lasciano sul campo oltre il 4%, mentre il Nasdaq Comp. perde il 5,5%. Ottava pesante anche per le quotazioni dell’oro che in 5 giorni perdono il 2,4% chiudendo a 1.674 USD/oz per la prima volta da aprile 2020.

Oltre ai dubbi della Fed e del Tesoro USA, dubbiosi sull’efficacia del piano economico di soft landing, a preoccupare gli investitori USA è il dato dell’inflazione reale vicino al 17%, il doppio del dato mensile ufficiale rilasciato dalla Fed la scorsa settimana stimata all’8,3%

Anche il Bitcoin riflette il momento critico con un ribasso settimanale poco oltre l’11%, la seconda peggiore chiusura settimanale nell’ultimo trimestre. Ancora più rovinosa la chiusura di Ethereum (ETH) che termina la storica settimana – per l’ufficializzazione tecnica del passaggio da PoW a PoS avvenuto giovedì 15 settembre alle ore 6:42 UTC al blocco 15537393 – registrando un -24,5%, il peggior ribasso da maggio 2021.

Seguendo il debole trend del fine settimana, inizia in affanno la terza settimana di settembre con la totalità delle Blue Chip sotto la parità.

Tra le prime 100 crypto a maggiore capitalizzazione da inizio giornata solo due criptovalute navigano in territorio positivo. Si tratta di due token agganciati a blockchain indipendenti:

Helium (HNT) che utilizza un meccanismo di consenso a premi chiamato Proof-of-Coverage (PoC), la migliore di giornata con un rialzo sopra il 3% recupera i 4 USD;

Algorand (ALGO), token del protocollo blockchain a pura convalida Proof-of-Stake (PoS) senza autorizzazione, sfiora il 2% a quota $0,3150 ad unità.

Analisi tecnica del Bitcoin (BTC)

Pericoloso passo indietro dei prezzi di BTC, che tornano ai livelli più bassi dai minimi di giugno.

La rottura tecnica dei 18.550 USD, il minimo del 7 settembre, cancella le possibilità di una ripartenza del ciclo trimestrale dai minimi toccati all’inizio del mese.

Il supporto tecnico dei 19.000 USD da giugno si sta dimostrando un’area di scontro tra orsi e tori. Ed anche questa volta sembra assistere ad una battaglia d’onore in difesa di questa soglia.

Oltre ad uno scatto d’orgoglio, è necessaria l’azione di nuovi acquisti per stabilizzare le quotazioni sopra i 19.000 USD per i prossimi 3 giorni.

In caso contrario assisteremo ad un nuovo minimo dell’anno con i venditori che andranno ad attaccare il prossimo supporto di lungo periodo in area 17.500 USD.

Per tornare a valutare operatività al rialzo è necessario attendere il recupero dei 20.700 USD.

Analisi tecnica di Ethereum (ETH)

Il profondo scivolone della scorsa settimana segna una perdita di oltre il 35% dai massimi raggiunti a metà agosto, annullando i rialzi degli ultimi due mesi e riportando le quotazioni sotto i 1.300 USD, ad un passo dai livelli indicati nell’aggiornamento di venerdì 16 settembre.

La mancata tenuta dei 1.450 USD non conferma l’impostazione del ciclo mensile al rialzo.

In queste condizioni è necessario attendere gli sviluppi nei prossimi giorni della settimana prima di tornare a valutare nuovamente i nuovi acquisti di posizione per il medio periodo.

Source

Subscribe to get our top stories

Coin News
App StoreApp Store